MARTINSICURO – Nuovi controlli sulla bonifica del Tronto per contrastare la prostituzione. La retata della Questura è stata eseguita sula provinciale 1 da Martinsicuro a Sant’Egidio alla Vibrata.

Presenti ad esercitare la prostituzione donne nigeriane che hanno cercato di fuggire tra la fitta vegetazione limitrofa al fiume Tronto. 4 le ragazze che il personale è riuscito a fermare ed ha condotto in Questura per accertamenti. Le donne sono risultate in possesso di permesso di soggiorno ma, poiché hanno residenza a Martinsicuro,  sono state munite di foglio di via obbligatorio da tutti gli altri comuni attraversati dalla bonifica. Nei confronti delle stesse sono state elevate le previste contravvenzioni di 500 euro. Con l’ausilio della Polizia Municipale di Martinsicuro e della Poliservice S.p.a. è stato ancora una volta rimosso il materiale utilizzato dalle donne per prostituirsi (materassi, tendoni, ecc.). I controlli saranno ripetuti con frequenza in tutto il periodo estivo.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.295 volte, 1 oggi)