SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di seguito un messaggio scritto dal presidente della Samb Roberto Pignotti nella sua bacheca Facebook: “Innanzi tutto grazie della lettera, mi fa piacere poter dare spiegazioni direttamente, poi uno può essere o meno d’accordo, ma ci ho messo la faccia, come ho sempre fatto durante la mia presidenza. Nessuno lo può negare. Per cercare di essere pratico ti dico che non sono io che non voglio cederla, ci mancherebbe, e sopratutto ad una famiglia come i Milone che da informazioni ricevute sono soldissimi oltre che gran brave persone, ho conosciuto il Figlio Cisberto e ti posso garantire la simpatia e la voglia che ha nel prendere la Samb. Per quanto riguarda gli accordi economici questi sono stati raggiunti in piena armonia come dici Tu i debiti (che non sono quelli che spesso leggo) sono a carico mio e di Claudio. Nessuno ci ha obbligato a prendere la Samb, questo è sicuro, ma pensiamo di averlo fatto per amore di questi colori e senza secondi fini. Quindi il problema non è l’accordo economico.

Quello che è successo ieri è da riferire ad un fantomatico personaggio delle nostre parti, comunque amico dei Milone, che sembra si andato a riferire di problematiche dello stadio che ricadrebbero sulla Samb. Cosa assolutamente falsa, come il sindaco gli ha anche garantito. lo, se mi devo far da parte, lo faccio volentieri. Quello che vorrei fare, però, è cercare di lasciarla in mani sicure. In questi anni, sicuramente abbiamo fatto degli errori, chi non ne fa quando si lavora? Quello che voglio dire con forza che mai e poi mai ho fatto qualcosa in malafede o altro questo non l’accetto, sono Sambenedettese da famiglia Sambenedettese ho iniziato a vedere la Samb dal cosiddetto “prato” (distinti) del Ballarin.

Mio padre è stato dirigente negli anni della seconda promozione in B con Bergamasco, io sono riuscito con l’aiuto di tutti voi a riportarla nel professionismo. Io sono prontissimo a cederla sopratutto se a persona affidabile sono sempre a disposizione per ogni chiarimento. Ciao”.

Una sola domanda: chi è il fantomatico personaggio? Occorre saperlo. Roberto Pignotti, aiutaci.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 8.541 volte, 1 oggi)