Cessione Samb. Per adesso c’è una sola certezza, la famiglia Milone passerà il prossimo week end in una suite di un hotel del nostro lungomare. Per il resto, al di là di tutte le chiacchiere attuali, tutto è legato ad un incontro (se ci sarà) a Roma tra due imprenditori che potrebbero portare la Samb ai massimi livelli del calcio nazionale. Imprenditori che non vanno annoverati tra coloro che, senza soldi, mirano ad una squadra di calcio per… rinquatrinarsi. Di denaro ne hanno un bel po’ ma chiaramente il loro progetto è finalizzato alla crescita delle loro aziende. Pensarla diversamente sarebbe sbagliato ma c’è sempre il “pericolo” (per loro) che la Samb e il nostro entusiasmo possano contagiarli così tanto da trasformare la nostra squadra in una loro creatura.

Mi piace sognare e mi fermo qui in attesa che l’incontro di domani si concretizzi (sempre se ci sarà) in qualcosa di buono o ottimo per i nostri colori. Per gli aspiranti alla società di Viale dello Sport il prossimo week end sambenedettese potrebbe essere da perfetti sconosciuti o da salvatori della patria. Io spero nella seconda ipotesi.

A domani

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.686 volte, 1 oggi)