GROTTAMMARE – Prosegue il ciclo di appuntamenti estivi dedicati al “Dialogo interculturale” e intendono rispondere alla seguente domanda di base, che ne rappresenta la trama sottesa: cosa hanno in comune le diverse culture? Una delle possibili risposte è “il calcio”, il gioco più popolare e diffuso al mondo. Torna  proprio su questo argomento, con “Pensare il calcio”, il  “Caffè filosofico Interculturale” di Grottammare che si terrà sabato 6 luglio alle ore 17:30 al Caffè Pineta (in Via Crucioli 18).

Interverrà  infatti il filosofo sambenedettese Elio Matassi, professore Ordinario di Filosofia all’Università Roma 3. Oltre che esperto in Filosofia della musica e dell’ascolto è un originale e appassionato cultore di calcio, tanto da essere un protagonista del festival Popsophia di Pesaro (3-7 luglio 2013), durante il quale intratterrà il pubblico sulla “Filosofia del campione”, in programma venerdì 5 alle 21:30 .

L’incontro in programma  a Grottammare “si gioca” in due tempi dedicati uno alla presentazione e l’altro alla discussione dei temi calcistico-filosofici cari a Matassi: “Che senso ha parlare di una “filosofia del calcio? Qual è la funzione filosofica di un vero allenatore? La squadra viene “prima” dei giocatori o no? La competenza tecnica è più importante della motivazione? Gli allenamenti sono un esercizio anche filosofico? Com’è la filosofia del campione? Il fuori-classe è un libero senza regole?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 923 volte, 1 oggi)