MONTEPRANDONE – Coltivare la passione per la sartoria è un hobby che può diventare un vero e proprio lavoro. La sfilata di moda “Polvere di stelle” che si è svolta a Centobuchi domenica 30 giugno ne è un esempio.

Nell’ambito della manifestazione “Attenti al luppolo” in piazza dell’Unità, infatti, c’è stata la decima edizione del saggio finale del centro di formazione professionale di Daniela Giobbi, che organizza corsi di taglio e cucito, modellista, sarta professionale, sarta familiare ed industriale.

Una sede della scuola si trova proprio a Centobuchi, in via dei Tigli. Hanno sfilato in passerella venti talentuose allieve: le aspiranti stiliste Alessandra Agostini, Nikita Mignini, Barbara Celestini, Paola Di Silvestre, Marisa Malerba, Susan Henker, Annamaria Sciamanna, Marilena Cinciripini. Collaborano con la scuola anche alcune ex corsiste che operano già come stiliste all’interno del proprio atelier: Carla Eusebi, Natalia Tisimbal e Graziella Traini. Angelica Pavone, invece, ha portato in passerella le sue creazioni più recenti dopo aver concluso il corso di laurea in Fashion Design.

La manifestazione è stata aperta con la sfilata di auto d’epoca delle scuderie “Antiche Ruote” e “Automobilady-Le signore dell’Automobile”, che hanno accompagnato le modelle lungo le vie del paese.

“Vorrei esprimere la mia sentita riconoscenza a tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita della sfilata, dalla preparazione delle modelle a tutti i dettagli organizzativi”, afferma Daniela Giobbi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 732 volte, 1 oggi)