TERAMO – Approvato il progetto esecutivo del secondo lotto della provinciale 259,  strada che attraversa tutta la Val Vibrata: l’investimento è di 1 milione e 644 mila euro mentre l’importo complessivo di tutti e tre i lotti è di circa 6 milioni di euro.

L’intervento di miglioramento del secondo lotto riguarderà il territorio ricompreso fra Sant’Omero e Nereto e la gara d’appalto sarà esperita entro agosto mentre sono iniziati in questi giorni i lavori del primo lotto e sono in progettazione quelli del terzo che completerà l’opera arrivando fino al mare, passando dal territorio di Corropoli dove sono previsti diversi interventi di sistemazione dell’asse viario compresa la realizzazione di innesti da strade comunali a strade provinciale con rotatorie. Il terzo lotto arriverà al mare fra Alba Adriatica e Martinsicuro.

Fra le opere più significative di questo secondo lotto vi sono la realizzazione di un tratto stradale nuovo di 500 metri, la variante di Nereto; la costruzione di due nuove rotatorie; il rifacimento della pavimentazione.

“Con questi interventi la provinciale più importante che abbiamo, per chilometri e posizionamento, cambierà volto diventando più sicura e funzionale – dichiara l’assessore Romandini che aggiunge – la progettazione dei tre lotti ha comportato una laboriosa attività di concertazione con le dodici amministrazioni locali i cui territori sono attraversati dalla strada. L’ultimo lotto, che si intreccia con la statale 16, e che attualmente registra un vero e proprio imbuto dalla autostrada A/14 fino alla rotonda fra Alba e Martinsicuro è stato, sicuramente, quello più impegnativo per la presenza dei centri commerciali e di alberature lungo il tracciato. Il nostro impegno è quello di arrivare alla gara d’appalto in pochissimi mesi anche per questo terzo lotto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 354 volte, 1 oggi)