SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riscontrata una concentrazione di batteri escherichia coli e di enterococchi superiori ai limiti di legge nel tratto di mare alla foce del torrente Albula.

Puntuale, su proposta del dirigente del settore Sviluppo e qualità del territorio e dell’economia locale, è stata emanata l’ordinanza del sindaco Giovanni Gaspari, che impone il divieto di balneazione per un segmento compreso tra 50 metri a nord e 50 metri a sud del punto interessato.

Il provvedimento è il risultato dei periodici prelievi effettuati dall’Arpam e resterà attivo fino a nuova comunicazione di quest’ultima, chiamata ad accertare il rientro dei livelli degli inquinanti nei limiti di legge. Il campionamento risale al 24 giugno scorso, giornata nella quale in Riviera imperversava il maltempo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.524 volte, 1 oggi)