SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’inizio della scuola è ancora lontano, ma è già ora di iscrizioni per i bambini e ragazzi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1° grado che devono usufruire del servizio di trasporto scolastico da e per le scuole della città.

La domanda, compilata utilizzando il modello disponibile sul sito del Comune www.comunesbt.it (voce “i servizi”) oppure all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (tel. 0735/794405 – 794555, e mail urp@comunesbt.it), dovrà essere consegnata, completa di una fototessera dello studente, direttamente all’ufficio della ditta “Trasporti Fratarcangeli Cocco di Cocco Fratarcangeli Vincenzina & C. S.A.S.” che ha in appalto il servizio, a partire da mercoledì 3 luglio ed entro venerdì 2 agosto.

L’ufficio della ditta si trova in via Val Tiberina 142, in zona Agraria, ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12 e dalle 14,30 alle 17 (il sabato solo di mattina). La domanda potrà essere inoltrata anche via posta o via mail all’indirizzo fratarcangelisbt@libero.it (in tal caso, la fotografia potrà essere consegnata successivamente). Il recapito telefonico della ditta è 349/3933439.

La “Trasporti Fratarcangeli Cocco” rilascerà un apposito tesserino nominativo al costo di 5 euro quale contributo per le spese di produzione da pagarsi al momento del ritiro. Il tesserino con nome e foto dell’alunno è l’elemento che dà diritto ad usufruire del servizio e la ditta lo rilascerà dopo una verifica dei requisiti.

Per poter avvalersi del trasporto scolastico è infatti necessario che: lo studente sia residente a San Benedetto del Tronto (saranno ammessi i non residenti solo se hanno residenza in un Comune confinante con San Benedetto e solo in caso rimangano posti liberi. In ogni caso il servizio copre esclusivamente il territorio comunale); la residenza anagrafica dello studente e la scuola di riferimento distino almeno 300 metri tra loro.

. Quelle presentate dopo il 2 agosto 2013 potranno essere accolte solo se rimarranno posti liberi.

Il servizio di trasporto scolastico sino al 31 dicembre 2013 sarà gratuito (tranne i 5 euro per le spese di produzione del tesserino di riconoscimento) mentre, a partire da gennaio 2014, sarà soggetto al pagamento di una contribuzione in base al reddito familiare calcolato secondo l’indicatore I.S.E.E.

Entità e modalità di pagamento di questo contributo saranno stabilite dalla Giunta e rese pubbliche nei prossimi mesi, anche se nella seduta di Consiglio comunale del 27 giugno con cui è stata istituita la tariffa l’amministrazione ha preso l’impegno a fare il possibile affinché, nonostante le difficoltà di bilancio, la tariffa non entri in vigore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 399 volte, 1 oggi)