SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il prossimo 24 luglio l’amministrazione comunale incontrerà i residenti di Via Mentana nella sala Don Bosco di Via Pizzi. Gli appuntamenti tra i quartieri sambenedettesi, fissati da tempo, prenderanno il via giovedì 4.

I temi sul tavolo saranno svariati: illuminazione, manutenzione delle strade, allagamenti, conferimento dei rifiuti, tuttavia è probabile che l’attenzione svierà ben presto sulla situazione della movida, tornata bollente all’indomani dei due arresti effettuati sabato notte a due uomini di 29 e 44 anni per ubriachezza, minacce ad esercenti, resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

Sono inoltre state elevate dieci multe per la violazione dell’ordinanza comunale, che impedisce la consumazione di alcolici in strada a partire dalla mezzanotte.

Anche nell’ultimo weekend, il perimetro è stato monitorato fino a notte fonda dal pattugliamento interforze ad opera di Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili Urbani. Un ottimo deterrente che però non elimina del tutto i disagi riscontrati nelle strade limitrofe, magari meno illuminate.

In tal senso, alcuni cittadini della zona comunicano l’esistenza di contatti con la Fifa Security, che avrebbe proposto un accordo di vigilanza di due o più uomini da Via Volturno a Via Custoza. Discorsi embrionali: andranno verificati i dettagli e soprattutto i costi dell’operazione. Indicativamente, si parlerebbe di 30 euro al mese a famiglia, contando queste ultime su circa 40-50 unità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.547 volte, 1 oggi)