CAMPLI – Due denunce nella stessa famiglia nel giro di pochi minuti. I carabinieri di Campli, nell’ambito di un controllo nei confronti di M.D.G. rom di 41 anni confinato ai domiciliari, non lo hanno trovato in casa perchè era andato a fare la spesa. Nei confronti dell’uomo, che era stato ammesso a beneficiare dal giudice di sorveglianza del tribunale di Pescara delle misure alternative alla carcerazione, è stato denunciato per evasione. Nell’ambito del controllo domiciliare i carabinieri si sono imbattuti nella moglie del rom, che stava rientrando con la macchina. Dal controllo dei documenti è emerso che la donna aveva la patente revocata dal 2006. Nei suoi confronti è scattata la denuncia per guida con patente revocata, e dato che era già stata denunciata in passato per lo stesso reato, si è provveduto al sequestro dell’auto, una Fiat Panda, per la successiva confisca. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 391 volte, 1 oggi)