SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scontro aperto in Consiglio Comunale tra Sergio Pezzuoli e Margherita Sorge. Motivo del contendere la decisione da parte dell’amministrazione Gaspari di elargire un finanziamento di 5 mila euro all’associazione “Il Mattino”, dopo che nell’autunno scorso la stessa giunta aveva fissato il limite non oltre i 2 mila.

Ancora una volta questa amministrazione mostra incoerenza e confusione nelle indicazioni sia politiche che programmatiche”, ha dichiarato l’esponente del Partito Democratico durante la discussione dell’interrogazione. “Non voglio disquisire sull’utilità delle associazioni di volontariato, perché rappresentano la parte più attenta agli altri. Voglio al contrario evidenziare come si continui nella pessima abitudine tutta italiana che le leggi per gli amici si interpretano, per gli altri si applicano. La trasparenza è una modalità di lavoro perseguita e praticata nella pubblica amministrazione, o solo divulgata. Si dovrebbe rispondere con coerenza”.

Pezzuoli ha quindi tirato in ballo il civico consesso aperto sul tema della povertà andato in scena una settimana fa. “In quell’occasione, si invitavano le associazioni a contribuire economicamente per la costituzione di un fondo di solidarietà. Se da una parte si chiedono contributi, dall’altra si distribuiscono”. L’importo in favore del “Mattino” è stato inoltre definito “straordinario”, dato che “si tratta di una realtà di recentissima costituzione”.

L’assessore al Sociale ha dapprima ribadito l’interruzione dei finanziamenti a pioggia alle associazioni e successivamente informato che l’individuazione delle stesse “è avvenuta in base alla richiesta, all’attività svolta e alla possibilità di quelle non considerate di contare su altri sostegni”. Nessun chiarimento invece sul motivo dello sforamento del muro dei 2 mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 714 volte, 1 oggi)