SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il ripascimento si farà e prenderà il via il prossimo 8 luglio. Sei giorni di super-lavoro che si concluderanno il sabato successivo e che andranno ad interessare il primo tratto dell’arenile sambenedettese compreso tra la foce dell’Albula e lo chalet numero 3.

4 mila metri cubi di sabbia, per un importo – finanziato dalla Regione – di 60 mila euro. Verranno depositati di notte nel tratto individuato, mentre di giorno i camion provvederanno a trasferire la rena da Porto San Giorgio. “Dei grandi camion lasceranno il materiale sulla spiaggia libera – informa l’assessore ai Lavori Pubblici, Leo Sestri – da qui, altri più piccoli indirizzeranno il tutto sulla battigia. E’ stata dura trovare una ditta disponibile”.

Sestri incontrerà a breve i concessionari balneari di Bacio dell’Onda, Da Luigi e Antares, mentre la Conferenza dei Servizi prevista per giovedì mattina e stata posticipata a dopo il week-end. “Il cantiere avrebbe danneggiato i clienti che hanno prenotato ombrellone e sdraio nelle prime file, si sarebbero ritrovati con la spiaggia sbarrata, quindi opereremo in notturna”.

In questo modo, il Comune eviterà la figuraccia senza però eliminare i mugugni di chi lamenta il grave ritardo sulla tabella di marcia. “Non è colpa nostra – continua l’assessore – c’erano precise procedure da rispettare, l’iter burocratico andava seguito. Non dimentichiamoci che il contributo è divenuto certo nemmeno un mese fa. Prima non ci saremmo potuti muovere. Comunque, anche se ci fossimo adoperati tempo fa, le mareggiate di giugno avrebbero annullato l’intervento”.

Soddisfatto Paolo Perazzoli, che da consigliere regionale si è speso per intercettare i fondi di Palazzo Raffaello. “Muoversi a settembre non avrebbe avuto senso. Il ripascimento è fondamentale, il mare sta mangiando metri su metri”.

La misura tampone anticiperà le complesse manovre della prossima primavera: in quell’occasione, il ripascimento riguarderà ben 22 mila metri cubi di sabbia per un investimento di ben 230 mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.029 volte, 1 oggi)