SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I ragazzi promotori dello skate park sono stati ricevuti dal sindaco Gaspari. Un faccia a faccia di circa mezz’ora, avvenuto giovedì sera poco prima dell’inizio del Consiglio Comunale aperto incentrato sul tema della povertà.

Nel pomeriggio, era stato proprio il primo cittadino a contattare il segretario dei Giovani Democratici, Iacopo Zappasodi. Obiettivo cercare un contatto e soprattutto placare gli animi, che nelle ultime ore erano divenuti bollenti.

All’uscita poche parole. Zappasodi ha riferito le comunicazioni del sindaco agli altri skateboarder, poi rimasti in sala consiliare per assistere alla prima fase dell’assise.

Il progetto andrà avanti secondo il programma stabilito, l’iter non si interromperà. Fanno testo gli atti approvati in Consiglio e in giunta. Occorreranno complessivamente 100 mila euro: 40 mila necessari per la progettazione dell’impianto ed altri 60 da investire negli arredi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 917 volte, 1 oggi)