VAL VIBRATA – Si è svolta nei giorni scorsi la tradizionale cerimonia per il “passaggio del martelletto” tra il presidente uscente del Lions Club Val Vibrata Massimo Fava e il suo successore Guido De Angelis. Un momento importante della vita del Club dove avviene formalmente la consegna dell’onore e dell’onere di rappresentarlo portando avanti progetti e services importanti per la comunità.

Alla cerimonia hanno partecipato autorità e presidenti del Club Lions del distretto 108A di cui fa parte il Val Vibrata.

Durante la serata il presidente Fava ha fatto un rapido riassunto di un anno della sua attività attraverso un filmato ripercorrendo così i Service Istituzionali messi in  atto di volta in volta con finalità diverse ma sempre con obiettivi legati alla solidarietà ad iniziare con l’accoglienza e la visita in Val Vibrata di 13 giovani provenienti da altrettante Nazioni nell’ambito del progetto Campus Azzurro 2012, ai concerti per beneficenza il cui ricavato è stato devoluto ad associazioni locali oppure per la lotta al morbillo e all’alfabetizzazione.

Il Club Val Vibrata da molti anni riconosce l’impegno dei ragazzi degli Istituti superiori della vallata che si diplomano con il massimo dei voti e nella giornata della Befana, i suoi soci, si ritrovano alla casa di riposo Rozzi di Civitella del Tronto per trascorrere con gli ospiti qualche ora. Durante l’anno sono stati organizzati anche convegni come quello sulla problematica della Dislessia, sulla Tutela della Salute e Medicina Difensiva, sulla Prevenzione dei Tumori dedicato ai ragazzi della scuole superiori oltre allo screeening per la Prevenzione del Melanoma aperto a tutti i cittadini.

Con il ‘passaggio delle consegne’ De Angelis ha avuto anche il suo prossimo ed immediato impegno che è quello di ricevere i ragazzi del Campus Azzurro 2013 in Val Vibrata dal 17 al 21 luglio prossimi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)