GROTTAMMARE – Andrea Crimella, consigliere di opposizione per il Movimento 5 Stelle , torna sull’allagamento del fosso in Valtesino e denuncia che non è stato messo ancora in sicurezza.

Pubblichiamo interamente:

“Continuo a ricevere segnalazioni sulla vergognosa situazione già denunciata dal Movimento una settimana fa. Non si parla di paesaggio dimenticato, o meglio, non solo. Parliamo di sicurezza in una zona dove i nostri bambini giocano, corrono. Il fosso non è chiuso, si vedono evidenti i segni della trascuratezza: vegetazione e sporco sono i veri padroni dell’area.

Il fosso è esploso dal chiusino (il coperchio, comunemente di forma circolare o rettangolare, dei  pozzetti, acquedotti o fognature, ndr), la preoccupazione più grande è che prima o poi qualcuno si farà male, visto che si trova a ridosso dei giardinetti  e si è aperta una voragine sulla terra.
Passi che non siano stati fatti i lavori di ripristino ma la messa in sicurezza è una priorità.
Verrebbe da pensare, a menti meno illuminate delle nostre, che la Valtesino sia stata nei pensieri dell’Amministrazione, cosi il caso ha voluto, durante la campagna elettorale e che ad oggi sia tornata ad essere un  quartiere di serie b. Certo non basterà l’eventuale copertura di un campetto, o un sussidio sotto forma di “contributo” a preservare l’incolumità di bimbi e adulti.

Il nostro primo cittadino , con deleghe di ogni sorta, si è circondato di collaboratori investiti di ruoli istituzionali e nomi altisonanti. Speriamo nella sostanza di questi ruoli”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 347 volte, 1 oggi)