GROTTAMMARE – È in programma per lunedì 17 giugno, alle ore 21, la riunione organizzativa per ripetere anche quest’anno l’evento dello “Sbarco di papa Alessandro” che per la prima volta è stato inserito nell’ultima edizione della rievocazione storica grottammarese, la Sacra. Proprio in quel frangente l’amministrazione decise di replicare il solo ammaraggio del pontefice ogni anno.

Come noto, infatti, la Sacra ricorre, inoltre, ogniqualvolta il primo giorno di luglio cade di domenica, una ciclicità che crea ampi margini temporali tra una edizione e l’altra, anche fino a 11 anni.

“Finalmente la Sacra – afferma il sindaco Enrico Piergallini – che per la sua strana ciclicità ricorre molto raramente ha trovato l’appuntamento che permetterà ogni anno di presentare ai turisti e ricordare ai cittadini questa nostra grande tradizione, che dura da oltre cinquecento anni”.

La data scelta per l’edizione 2013 dello Sbarco è venerdì 28 giugno,  e grazie all’impegno dell’associazione “Presepe Vivente” si è già messa in moto la macchina organizzativa, che prevede la sistemazione della barca, realizzata appositamente lo scorso anno da un appassionato gruppo di volontari, l’allestimento della logistica, la preparazione delle scenografie e della sceneggiatura.

“La vostra presenza è indispensabile – scrive Piergallini nella convocazione ai figuranti – in questa riunione, infatti, saranno raccolte le adesioni, sarà illustrato il progetto e saranno fornite tutte le indicazioni necessarie per l’ottimo svolgimento dell’iniziativa”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 378 volte, 1 oggi)