CUPRA MARITTIMA – L’associazione Strategies Europeennes e la cooperativa Idrea del dottor Andrea Mora, autorizzati dalla Soprintendenza Archeologica delle Marche, in collaborazione con i Comuni di Cupra Marittima, di Alfortville (città gemellata con San Benedetto del Tronto), di Massy (città gemellata con Ascoli Piceno), di Nory (città gemellata con Castorano), hanno ricominciato il progetto didattico turistico “Campo Archeologico Internazionale”.

Giunta alla quattordicesima edizione, l’iniziativa si è svolta nei primi giorni di giugno 2013. Una gita d’istruzione che ha coinvolto gli alunni francesi per circa 10 giorni in Italia, in particolare a Cupra Marittima, con attività culturali soprattutto legate a tematiche archeologiche, culturali e artistico ambientali.

Interessanti sono stati ad esempio i laboratori sperimentali con simulazione di scavo presso il parco archeologico di Cupra Marittima, oppure la visita nella stupenda ex cava del maestro scultore Giuliani di San Marco in Ascoli, alla bottega dei ceramisti Bozzi di Montottone, al Cea di Smerillo e infine alla Mostra Malacologica di Cupra. Queste sono solo alcune delle visite effettuate dai ragazzi.

Inoltre i giovani hanno potuto scoprire alcune eccellenze dell’agroalimentare del territorio ascolano e fermano. I gruppi hanno terminato il loro primo studio del Piceno con la consegna di un attestato di partecipazione consegnatagli dal Sindaco di Cupra Domenico D’Annibali e dall’assessore Luciano Bruni. Grande entusiasmo e partecipazione dei ragazzi che sono tornati a casa arricchiti da un’esperienza unica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 140 volte, 1 oggi)