SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una lettera, sette destinatari. Loredana Emili e Sergio Pezzuoli non mollano l’osso ed inviano una missiva ai responsabili del Partito Democratico, dalla segreteria regionale in giù

Interpellati quindi Palmiro Ucchielli, ma anche il coordinatore provinciale Antimo Di Francesco, quello sambenedettese Felice Gregori, i Giovani Democratici e i capi-sezione: Valentino Casolanetti della “Primo Gregori”, Claudia Schiavon del “Circolo Nord” e Manuela Mazzocchi della “Guido Ianni”.

“Vogliamo sapere qual è il pensiero del Pd su vari argomenti”, dice l’ex capogruppo, che nel frattempo ha confermato l’annullamento del faccia a faccia col sindaco Gaspari, previsto per giovedì sera. “A questo punto non avrebbe avuto più senso. Doveva essere un incontro preliminare, un confronto politico-amministrativo, non una resa dei conti personale”.

Il documento, spedito cinque giorni fa, rispolvera gran parte dei temi che hanno generato la profonda spaccatura tra il primo cittadino e i due dissidenti. Ampio riferimento alla questione delle pensiline, all’epurazione dell’assessore allo Sport e alle Politiche Giovanili Marco Curzi, eletto oltretutto nella civica dello stesso sindaco, al mancato rispetto del cronoprogramma e, ovviamente, al tormentato caso della delibera sulla pompa di benzina low-cost che l’amministrazione intende far sorgere lungo Viale dello Sport.

 Ad oggi, non si sa ancora se la richiesta di Emili e Pezzuoli sarà accolta, né si conosce la tipologia di appuntamento a cui si andrebbe incontro: assemblea degli iscritti o semplice Unione Comunale.

L’idea della riappacificazione era stata perseguita dall’attuale capogruppo, Claudio Benigni. Probabilmente un modo per dimostrare agli iscritti di averci provato, di averle tentate tutte. Al lieto fine, tuttavia, avevano fin da subito creduto in pochissimi. Anche perché la Emili aveva puntato alto, ponendo come unica condizione di dialogo il ritiro della delibera sul distributore. Un segnale eloquente, quasi provocatorio.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 899 volte, 1 oggi)