SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nove giorni, più del doppio rispetto alle edizioni passate. “Angiò” torna dal 15 al 23 giugno prossimi presso Piazza Giorgini, con un programma ricco ed imperdibile.

Per il Festival del pesce azzurro verrà allestito, come da tradizione, il Palazzurro. Qui, tutti i giorni dalle 18 alle 23 e la domenica anche dalle 12 alle 15, saranno proposte gustose offerte gastronomiche, grazie alla partecipazione di chef di prim’ordine del panorama culinario italiano.

Le tipologie di ticket saranno due: quella da 10 euro, che prevedrà comunque ben tre degustazioni, e quella da 15, con quattro assaggi, una bottiglia d’acqua, un calice di vino marchigiano a scelta tra la vasta disponibilità dell’enoteca ed un assaggio Meletti.

La novità del 2013 sarà il “Polo di Anghiò”, che includerà sessioni di degustazioni guidate, convegni e cene a tema (prezzo 25 euro) dedicate sempre al pesce azzurro. Da segnalare il 16 giugno, dalle 9.30, nella Sala dell’Associazione Pescatori Sambenedettesi il dibattito sul ripopolamento e la valorizzazione delle specie ittiche dell’Adriatico. Ancora, il 23 alle 18, stavolta in Piazza Giorgini l’incontro dal titolo “Cesenatico e San Benedetto, gemelle di mare”.

Il 15 giugno, giorno della festa delle Bandiere Blu, “Anghiò” scenderà in campo con l’ “aperifish” dalle 17 alle 23, al costo di 5 euro. Nei due weekend, la manifestazione darà spazio alla Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus, che attiverà un desk informativo su cura, prevenzione e raccolta donazioni spontanee.

“Il cibo verrà interamente acquistato all’interno del Mercato Ittico”, informa l’assessore alle Politiche del Mare, Fabio urbinati. “Il pesce azzurro ha un ottimo rapporto qualità-prezzo, intendiamo rilanciare il settore dopo un periodo di preoccupante flessione”.

TUTTI SU INSTAGRAM “Anghiò” si allargherà infine pure in rete. I visitatori del Festival potranno scattare le foto al loro piatto per poi condividerlo su Instagram, mediante l’uso del tag #passionepesce.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.948 volte, 1 oggi)