TERAMO – Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell’avvocato Fabrizia Cangemi inerente la vicenda delle sponsorizzazioni dei pulmini per i disabili. Precisiamo che la nostra giornalista ha riportato quanto trasmesso dalle Forze dell’Ordine.

“Egregio Direttore,

leggo con stupore l’articolo apparso sul quotidiano on line “Riviera Oggi” in data 01.06.2013 ore 16,47 a firma di Cinzia Rosati (sotto la cronaca Alba Adriatica, Martinsicuro, Val Vibrata) intitolato “Usavano documenti falsi della Provincia per chiedere fondi pubblicitari, 5 denunce” per il contenuto totalmente non veritiero e fuorviante rispetto alla reale situazione dei fatti per come si sono effettivamente svolti, che vedono loro malgrado coinvolti i miei patrocinati, con richiesta di tempestiva pubblicazione e, comunque, fatto salvo ogni diritto.

Infatti, le accuse formulate nei confronti dei miei assistiti riportate nell’articolo richiamato sono totalmente infondate ma ci si riserva di chiarire la loro posizione nel corso delle indagini o nell’eventuale giudizio. Mi preme rimarcare, in ogni caso, che il progetto realizzato dai miei assistiti è veramente un progetto di utilità sociale che consente di far entrare nelle disponibilità delle associazioni di volontariato del territorio nuovi autoveicoli (i cui costi di gestione e mantenimento sono interamente sostenuti azienda fornitrice) per favorire la mobilità di persone con limitate abilità motorie, mediante un’iniziativa economica, lecita e pienamente legittima che realizza un beneficio per tutte le persone economicamente svantaggiate e per le imprese che intendono pubblicizzare la propria attività. 

Resta inteso che i miei assistiti lungi dall’aver posto in essere le condotte asseritamente contestate, si riservano di agire nei confronti della fonte che abbia messo in circolazione detta notizia falsa e tendenziosa.

Avv. Fabrizia Cangemi”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 503 volte, 1 oggi)