SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Attimi di terrore per una donna di Alba Adriatica, aggredita nel parcheggio di Mar del Plata da un uomo incappucciato.

La signora, assistente sociale in servizio al reparto Psichiatria dell’Ospedale di San Benedetto, era in procinto di riprendere l’auto, quando è stata avvicinata da un giovane straniero,  così risulta dalle prime ricostruzioni, che  ha cercato di derubarla. La donna era solamente in possesso di 50 euro e a quel punto l’uomo, forse deluso, ha cominciato ad accoltellarla in prossimità dei seni, fortunatamente in maniera superficiale, senza affondare il colpo, ma causandole dei tagli.

La vittima, lo ribadiamo, non è riuscita a vedere in faccia il malvivente perché era a volto coperto, in più per lo spavento, unito con tutta probabilità al dolore, è svenuta. Una volta sveglia ha chiamato il 113. La volante giunta subito sul posto, ha contattato il 118 per condurre la vittima in ospedale dove l’hanno giudicata guaribile in sette giorni.

Continuano le indagini da parte della Questura, nonostante gli elementi per individuare l’uomo siano davvero pochi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.927 volte, 1 oggi)