GROTTAMMARE – Dopo la riunione di Solidarietà e Partecipazione di mercoledì 6 giugno, ecco le prime indiscrezioni sulla possibile Giunta.

Alla più eletta della scorsa tornata elettorale, Alessandra Biocca, spetterà il ruolo di presidente del Consiglio. Per quanto riguarda gli assessorati: Alessandro Rocchi vice sindaco, assessore al Bilancio e ai Lavori Pubblici; Clarita Baldoni alle Politiche Sociali; Daniele Mariani, Urbanistica, Ambiente, Unione Europea, Cooperazione Internazionale; Lorenzo Rossi, Politiche Giovanili, con deleghe Contro la Crisi e alle Attività Produttive;  Stefano Troli assessore alla Manutenzione servizi Cimiteriali e Patrimonio.

In più il sindaco Piergallini terrà per sé la delega alla Cultura, a Manolo Olivieri (secondo più votato) andrà quella dello Sport e a Lina Lanciotti le Politiche Scolastiche. I consiglieri con delega avranno un ruolo esecutivo e autonomo, saranno in pratica degli “assessori senza stipendio”.

Così come stanno le cose, rimangono senza deleghe sia Monica Pomili che Bruno Talamonti, i primi due eletti delle lista “Città in Movimento”, mentre rientrano in consiglio Simone Splendiani con una delega al Turismo e si sono fatti anche i nomi di Franca Picchi, Gabriele Palestini e Cesare Carboni.

Bisognerà aspettare lunedì 10 giugno per l’ufficialità, il giorno in cui si insedierà il primo Consiglio Comunale.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.883 volte, 1 oggi)