SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un esposto, firmato Movimento Cinque Stelle, al dirigente Sviluppo del Territorio del Comune di San Benedetto. Riego Gambini denuncia l’atteggiamento di Rete Ferroviaria Italiana, che sta costruendo dei nuovi locali presso la stazione di Porto d’Ascoli. “Ma dispone già degli edifici di Via Faliero – contesta il consigliere comunale – posti proprio al centro della città. Questo edificio, adibito a spogliatoi e mensa, è retrostante ad un’altra palazzina oggi in disuso, destinata a dormitorio per il personale viaggiante di Ferrovie dello Stato.

L’esponente grillino si domanda il motivo per cui Rfi non ristrutturi quelle costruzioni “collocate in una posizione ben più fruibile e meno pericolosa” e si concentri invece sulla zona sud della città.

“Da troppi anni vediamo susseguirsi amministrazioni diverse, quasi sempre di centrosinistra, che dichiarano a parole di voler approvare lo strumento del Piano Regolatore. Questo dovrà garantire una soluzione al grave problema delle aree verdi e dare alla città una nuova viabilità realmente sostenibile”.

Nell’esposto, Gambini chiede se esistano gli estremi di un abuso edilizio. Il tema era stato dibattuto anche nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, senza che il sindaco Gaspari offrisse delucidazioni allo stesso Gambini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.308 volte, 1 oggi)