Via Marsala. Quello che sta accadendo per via Marsala è il classico esempio che dimostra come i due Partiti (ancora per poco) più rappresentativi dei cittadini sambenedettesi siano da accerchiare e mandare a casa prima possibile. Pena guai peggiori per la città di San Benedetto del Tronto. Passi per la ormai cronica inconcludenza del Partito Democratico che resta attaccato con il bostik al clientelismo più becero: è ormai un fatto acclarato tanto è che molti suoi elettori (i non ‘clientelati’) stanno pensando all’assenteismo o stanno nascondendosi per la vergogna.

Nessuna scusa invece per i rappresentati berlusconiani (Piunti, Gabrielli, Assenti, Vignoli  ecc) che stanno assistendo da ‘sciacalli’ (o quasi) ad una situazione che, per qualsiasi opposizione che si rispetti, costituirebbe un input, un regalo incredibilmente utile. Perché non lo è non l’ho capito bene ma credo che sia frutto del fatto che il Pdl stia tentando ogni giorno di più di emulare i loro avversari (più clientele più voti), invece di dare buon esempio e imitare quelli migliori di loro. Come i suoi elettori seri vorrebbero.

Si dice: “dimmi con chi vai, ti dirò chi sei“. Proverbio che al Pdl non interessa mentre è interessato di più ai voti che prende il Pd nel territorio, a loro non interessa COME li prende. Io ritengo però che sia  un errore nell’errore perché i cittadini stanno svegliandosi e nel giro di qualche anno una stragrande maggioranza capirà come stanno le cose. Noi stiamo semplicemente accelerando l’operazione pro cittadini onesti e incorruttibili.

Ricordo anche al Pdl che Riviera Oggi è abbastanza stanco di fare le veci di chi è stato delegato e pagato dal popolo per fare i cani da guardia del potere. Come sono stanchi i cittadini che nel 2011 hanno dato una nuova chance a loro e al Partito Democratico. Dai, fate qualcosa finché siete ancora in tempo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 893 volte, 1 oggi)