SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Marco Curzi rimosso per risparmiare 6 mila euro l’anno. La motivazione choc è stata espressa dal sindaco Giovanni Gaspari in apertura di Consiglio Comunale. “Mercoledì mattina avevo chiesto di rassegnare le dimissioni all’assessore in ossequio al rispetto della spending review – ha esordito il primo cittadino – la volontà era quella di passare da sette a sei componenti della giunta. Se non si fosse dimesso ci sarebbe stata la revoca della delega”.

Il compenso spettante a Curzi si attestava sui 500 euro al mese, essendo un lavoratore dipendente e non un libero professionista. “Domanda e offerta si sono incontrate”, ha aggiunto polemicamente Gaspari. “Sono state soddisfatte le esigenze di entrambi”.

L’atmosfera nell’emiciclo si è surriscaldata rapidamente. Dai banchi del centrodestra, Pasqualino Piunti ha contestato il rifiuto da parte dell’amministrazione comunale di avviare un dibattito sulla vicenda. “Ci vietate di effettuare un confronto politico che interessa tutta la città”. L’intervento è stato bloccato sul nascere dal presidente dell’assise, Marco Calvaresi. Benzina sul fuoco, manco a dirlo. “Lei rappresenta tutti, se lo ricordi – ha tuonato Piunti – in questo momento sta esercitando un ruolo consigliato da altri, è una farsa”.

A garantire il numero legale per l’avvio dei lavori è stato Domenico Pellei. Considerati il ritardo del dipietrista Giancarlo Vesperini e le assenze nel Pd di Loredana Emili e Alessandro Zocchi, il centrodestra era inizialmente rimasto all’esterno della sala consiliare. Sergio Pezzuoli, Luca Vignoli e Riego Gambini avrebbero imitato i colleghi qualora l’esponente centrista non si fosse presentato.

Pezzuoli ha comunque abbandonato il Municipio dopo pochi minuti. Il dissidente dei democratici avrebbe dovuto presentare un’interrogazione sul finanziamento pubblico alle associazioni di volontariato. La defezione ha colto di sorpresa l’intera maggioranza.

Nei prossimi giorni, Gaspari comunicherà il nuovo assetto della giunta. Le deleghe di Curzi – Sport, Politiche Giovanili, Tempo Libero e Risorse Umane – verranno spartite tra Eldo Fanini e Luca Spadoni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.826 volte, 1 oggi)