MARTINSICURO – Avviata dal Comune di Martinsicuro la convenzione con la società Pissta (Pronto Intervento per la Sicurezza Stradale Tutela Ambientale) per attività di pronto intervento sulle strade cittadine a seguito di incidenti stradali.

L’iniziativa, presentata con una conferenza stampa a cui sono intervenuti anche i rappresentanti delle forze dell’ordine (Carabinieri e Polizia Municipale), è partita lo scorso 3 maggio, e prevede, qualora l’incidente abbia comportato danni sulla strada, il ripristino delle condizioni di sicurezza con la sostituzione, ad esempio, di pali divelti o la pulizia dell’asfalto dai residui (oli, vetri, pezzi di plastica o parti metalliche delle auto).

La convenzione avviata è a costo zero per il Comune, in quanto gli oneri del servizio sono a carico delle compagnie di assicurazione che, in base a specifiche normative di legge, sono tenute a coprire i rischi e i costi connessi alla circolazione dei veicoli.

“Questa amministrazione ha fatto del decoro urbano e della sicurezza pubblica un valore imprescindibile per la città, e per questo l’avvio del servizio renderà le strade cittadine ancora più sicure” ha affermato il sindaco Paolo Camaioni. Martinsicuro è il primo Comune della Val Vibrata ad aver avviato la convenzione.

Nella città truentina sono circa 40 gli incidenti registrati lo scorso anno, che in diversi casi hanno necessitato di interventi per la rimozione di detriti o la pulizia del manto stradale, con tempi lunghi per il Comune e costi non indifferenti.

“Il servizio offerto da Pissta – ha spiegato il responsabile regionale Pissta Alessio Procida – garantisce operatività in tempo reale 24 ore su 24 sette giorni su sette, e rapidità di esecuzione. Nel primo mese di collaborazione con il Comune sono stati effettuati due interventi sul territorio, di cui l’ultimo lo scorso venerdì con la sostituzione di un palo divelto a Villa Rosa a seguito di un incidente”.

“La società inoltre – ha aggiunto l’avvocato Azzurra Santoro – attraverso il proprio Centro Studi elabora ed aggiorna dati e statistiche su incidentalità e interventi, consentendo di avere e anche di fornire ai soggetti in partnership un quadro preciso della realtà in cui muoversi. Promuove inoltre attività di formazione professionale, di sensibilizzazione e di studio in tema di sicurezza e ambiente”.

Le varie attività di pronto intervento saranno effettuate in raccordo con il Comune, le forze di Polizia, i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e il 118.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.483 volte, 1 oggi)