SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo l’incontro con i comitati di quartiere proseguono, da parte dell’amministrazione comunale gli appuntamenti con tutte le realtà sociali e associazionistiche che sono coinvolte sui temi della povertà e del disagio sociale.

Si è svolto giovedì 30 maggio, in sala giunta, l’incontro tra l’assessore alle politiche sociali Margherita Sorge, Umberto Silenzi direttore della Caritas diocesana e i rappresentanti delle parrocchie cittadine.

In prima battuta si è lasciato spazio a confronto e condivisione di idee relativamente al tema della povertà e del disagio delle famiglie sambenedettesi. Da questo confronto è emerso che il fenomeno sta aumentando e morde tutti i quartieri della città.

Da parte dei presenti vi è stata larga condivisione per la creazione di una rete di interventi costituita da più soggetti e di un fondo di solidarietà oltre che di trovare soluzioni comuni per aumentare il livello di sensibilità della cittadinanza sulla tematica.

“Sono molto soddisfatta del livello di collaborazione di tutti i rappresentanti delle parrocchie – dichiara Sorge – durante questo incontro è emersa la consapevolezza comune che è necessario oggi più che mai fare fronte comune per affrontare e risolvere il problema”

Nelle prossime settimane proseguiranno gli incontri con medici di base e le associazioni di volontariato per arrivare a fine giugno con la convocazione di un consiglio comunale aperto sul tema del disagio economico e sociale. In quel contesto verrà presentato un documento che illustrerà un progetto inerente le azioni da intraprendere in favore delle famiglie disagiate.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 646 volte, 1 oggi)