SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I ladri – vandali sono tornati a colpire in viale Secondo Moretti. Dopo il furto della miniatura della statua di Mark Kostabi all’incrocio con via Ugo Bassi, la scorsa settimana è stata presa di mira la miniatura dell’opera di Ugo Nespolo “Allegro” collocata nella fontana di viale Secondo Moretti nei pressi dell’incrocio con via Curzi.

Come avvenne per il precedente episodio, fortunatamente conclusosi con il recupero della statuetta, anche stavolta i malviventi non sono andati per il sottile sradicando l’opera in bronzo, anch’essa realizzata dallo scultore locale Teodosio Campanelli nell’ambito del progetto di accessibilità del centro cittadino anche ai non vedenti e agli ipovedenti, dal suo basamento. Per la conformazione dell’opera, composta da diversi elementi, l’operazione è riuscita solo parzialmente e sono rimaste sul piedistallo alcuni componenti come il pesciolino e la stella.

Anche in questo caso i funzionari del Settore Opere Pubbliche hanno provveduto a sporgere formale denuncia alla locale stazione dei Carabinieri a cui sono state consegnate fotografie dell’opera, prima e dopo il danneggiamento.

AGGIORNAMENTO DEL 30 maggio. Alle 11 del 30 maggio, la mini opera è stata ritrovata proprio in viale Secondo Moretti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.224 volte, 1 oggi)