GROTTAMMARE – Come ogni anno in principio della stagione estiva, è entrata in vigore l’ordinanza che stabilisce i tratti idonei e non idonei alla balneazione marina, secondo le indicazioni emanate dalla giunta regionale, in attuazione alla direttiva comunitaria sulla qualità delle acque.

Nessuna novità rispetto al passato: per l’estate 2013, la balneabilità è assicurata lungo tutto il tratto di costa grottammarese, ad eccezione dei soliti 300 metri nei pressi della foce del fiume Tesino (150 metri a nord e 150 metri a sud), dove vige il divieto permanente.

Per la zona interessata dal divieto è disposta l’apposizione di cartelli informativi, a cura del servizio manutenzioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 425 volte, 1 oggi)