TERAMO – Si svolgerà giovedì 30 maggio 2013 dalle ore 10 presso la sala Congressi della C.C.I.A.A. di Teramo la manifestazione conclusiva dell’ottava edizione del Concorso “L’artigianato sale in cattedra” rivolto agli alunni delle scuole medie delle Provincia di Teramo.

Il Concorso è stato organizzato dall’ Unione Provinciale Artigiani e PMI di Teramo – Confartigianato Teramo con il contributo della Camera di Commercio di Teramo e con il patrocinio della Banca dell’Adriatico, della Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, dell’Unicredit Banca, della Banca di Teramo di Credito Cooperativo e della Banca Fideuram-Ufficio dei promotori di Teramo.

Obiettivo dell’iniziativa è  promuovere l’artigianato e i suoi valori come punto di forza e di eccellenza nell’economia locale e ampliare la conoscenza degli sbocchi professionali e dei percorsi di crescita umana e professionale che il settore può offrire alle nuove generazioni.

Il Concorso “L’Artigianato sale cattedra” è ormai diventato un importante appuntamento per le scuole della Provincia e per i tanti alunni e docenti che dimostrano ogni anno di più di condividere il percorso avviato dall’Unione Prov. Artigiani e PMI di Teramo per  avvicinare il mondo dell’artigianato a quello della scuola.

Il tema scelto per questa nona edizione è stato: “In un mondo sempre più attento alle problematiche ambientali, l’artigianato grazie alla manualità e alla creatività reinventa il prodotto di qualità partendo da materiali di riciclo”.

Il bando prevedeva la realizzazione connessa di un elaborato, una documentazione fotografica o filmata e un manufatto. Gli alunni delle scuole aderenti hanno centrato il tema del concorso riuscendo, grazie anche alla preziosa guida dei docenti, a realizzare lavori originali e particolarmente significativi.

La commissione di valutazione che si è riunita mercoledì 22 maggio dopo attenta valutazione di tutti i lavori pervenuti ha stabilito, mediante punteggio, una graduatoria di quelli che si sono distinti per impegno, completezza e rispondenza al tema della IX° edizione.

Della giuria, presieduta dal Presidente Luciano Di Marzio hanno fatto parte: Tonia Ruggieri in rappresentanza della Camera di Commercio di Teramo, Daniela Magno in rappresentanza del CSA di Teramo, i docenti Luigina Di Gioia  in rappresentanza dell’Istituto di Istruzione Superiore  Alessandrini-Marino-Forti di Teramo, Mandolese Elisa Concetta in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo D’Alessandro, Eugenio De Prophetis  in rappresentanza del Liceo Artistico di Teramo, i giornalisti Giacinta Cingoli e Pietro Colantonio in rappresentanza degli organi di informazione e Daniele Di Marzio in rappresentanza dell’Unione Prov. Artigiani di Teramo e PMI.

Sono risultate vincenti: le classi prime della Scuola Media di Mosciano Sant’Angelo, della Scuola Media Bindi di Giulianova e  dell’ Istituto Comprensivo Savini di Teramo; le classi seconde dell’Istituto Comprensivo di Castelnuovo Vomano, della Scuola Media Liceo Artistico di Castelli e dell’Istituto Comprensivo Savini di Teramo;  le classi terze della Scuola Media Zippilli Noè Lucidi di Teramo, della Scuola Media di Basciano.

Per ciascuna classe sarà assegnato un premio di 500 euro alla prima classificata, di 300 alla seconda e di 200 alla terza.

Durante la manifestazione, dopo i saluti delle autorità e la relazione del Presidente Luciano Di Marzio, si procederà alla premiazione delle classi risultate vincenti e alla consegna di un premio in denaro ad un docente estratto a sorte tra tutti i referenti del concorso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 208 volte, 1 oggi)