SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sergio Pezzuoli ha protocollato venerdì mattina l’interrogazione che verrà presentata il 30 maggio in Consiglio Comunale. Un documento che aumenta le distanze tra l’esponente del Pd e il suo partito, nell’ambito di un rapporto già logorato dall’eterna querelle sul distributore di benzina.

Motivo del contendere la decisione da parte dell’amministrazione comunale di elargire un finanziamento di 5 mila euro all’associazione “Il Mattino”, dopo che in autunno la stessa giunta aveva fissato l’asticella non oltre i 2 mila. “Secondo l’assessore Sorge in un anno è cambiato il mondo – dichiara Pezzuoli – non capisco certe battute, io ho fatto notare semplicemente il mancato rispetto delle regole. So bene che la vicenda genererà forse nuove tensioni nel Partito Democratico, ma era giusto che mi muovessi così”.

Nell’interrogazione, Pezzuoli non usa giri di parole. “Come mai la delibera di settembre non è stata considerata? Poiché delle due l’una, o la deliberazione, se richiamata va rispettata, o se non più opportuna va modificata nelle parti che interessa”. Inoltre, “quali criteri sono stati adottati nel verificare  l’effettiva presenza ed operatività delle associazioni richiedenti per differenziare i contributi, dato che variano da un minino di 1000 euro ad un massimo di 5000 euro?”.

L’irritazione di Pezzuoli è soprattutto legata dalla “sorprendente celerità con cui si è dato seguito alla richiesta di contributo presentata solo due giorni prima della delibera di giunta”, approvata il 9 maggio. Non solo: “Il Mattino” ha sede a Ripatransone: con quali parametri di valutazione viene concesso l’intero ammontare della richiesta ossia 5 mila euro (su un bilancio di previsione complessivo di 9.300 euro), ma non alle altre associazioni, pur presenti nel territorio da molti anni e che svolgono attività similari e in alcuni casi più complesse?”.

Aggiunge: “Poiché l’associazione Il Mattino, al momento, non risulta iscritta all’albo regionale delle Associazioni di promozione sociale né esiste alcun sito Ufficiale dove certificare e rendere visibili le iniziative per le quali viene erogato il contributo, né uno statuto agli atti comunali, si chiede  di conoscere attraverso quali canali  di comunicazione e informazione reale e alternativa si  è avvalsa l’amministrazione per definire la  consistenza, e affidabilità della realtà”.

Chiamata in causa, nelle ore passate la presidente de “Il Mattino”, Milena Crescenzi, aveva elencato  gli obiettivi recentemente conseguiti dalla onlus, invitando altresì Pezzuoli a visitare i locali dell’associazione. “Li ringrazio – replica lui – non ce l’ho con loro, andrò sicuramente a trovarli, ciò comunque non esula dalle osservazioni che ho esposto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 739 volte, 1 oggi)