GROTTAMMARE – Scope, palette, decespugliatore, rastrelli e buste. Questo è l’equipaggiamento che Filippo Olivieri, ha fornito ai suoi, oltre alla maglietta con su scritto “Cambiare si può”, per andare a pulire le strade.

Come promesso, nella giornata del 24 maggio, il candidato sindaco si è mobilitato con l’obiettivo di mettere in ordine via Lombardia. Ma Olivieri ci tiene a precisare, dopo il sopralluogo mattutino, che non è stato necessario intervenire.

Aggiunge però alla frase un pizzico di polemica: “Per combinazione, dopo che il 22 maggio abbiamo annunciato l’iniziativa, questa mattina abbiamo trovato tutto pulito. Ma in zona le mancanza in merito sono tante, così abbiamo comunque dato il nostro contributo soprattutto lungo la Statale 16 dove è impossibile camminare per le erbacce”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 993 volte, 1 oggi)