SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di nuovo al fianco dei più piccoli. Save the Children sposa la campagna di sensibilizzazione partita il 20 maggio in difesa dell’infanzia.

“Mi hanno rubato il futuro, la scuola media, l’aria pulità, la mensa scolastica, la palestra”. Frasi simboliche che campeggiano su vetrofonie realizzate dall’associazione e rintracciabili sul portale www.allarmeinfanzia.it. Qui si può anche inserire il proprio slogan.

“Per via della crisi le famiglie sono a volte costrette a compiere scelte che causano sacrifici ai ragazzini”, ricorda Anna Rosa Cianci, responsabile locale di Save the Children. “Così facendo si bruciano intere generazioni”.

Alla campagna prendono parte l’Istituto scolastico comprensivo Nord e diversi negozi della città, che hanno affisso le vetrofanie.

L’associazione si impegnerà per contrastare la povertà minorile con un piano per l’istruzione pubblica, legato a mense gratuite e servizi di trasporto annessi. “L’infanzia è al centro dei nostri pensieri – afferma l’assessore al Sociale, Margherita Sorge – tanto che durante la stagione teatrale è stato  presente il banchetto di Save the children. Inoltre, il Comune ha investito 2milioni di euro per l’edilizia scolastica”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 235 volte, 1 oggi)