SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nessuna preoccupazione, piuttosto l’amarezza per un attacco ritenuto inappropriato. “Risponderò ai dubbi di Pezzuoli, non noto elementi che possano destare polemiche o perplessità”. Margherita Sorge replica così al consigliere comunale del Partito Democratico, che nel corso del civico consesso del 30 maggio presenterà un’interrogazione in merito ai contributi comunali destinati a sostegno delle attività di volontariato.

Trovo strano che l’osservazione arrivi da Pezzuoli – commenta l’assessore alle Politiche Sociali – persona che per anni ha lavorato nel campo. Dovrebbe conoscere le criticità e i bisogni”. Per l’esponente dei democratici, la concessione di determinati contributi superava la soglia dei 2 mila euro fissata dalla stessa giunta, in occasione di una riunione di settembre. “Quel vincolo è stato superato – continua la Sorge – in un anno è cambiato il mondo. Le necessità si sono incrementate e quelle realtà interagiscono in modo straordinario con il Comune. Senza questa rete di supporto non potremmo soddisfare certe richieste. Da loro riceviamo più di quanto diamo”.

Il finanziamento più oneroso – di 5 mila euro – è finito nelle casse de “Il Mattino”, promotore dell’iniziativa “L’armadio dei piccoli”, tramite la quale viene reperito vestiario per bambini bisognosi. “L’idea è grande, ci è subito piaciuta. Ritengo ci sia stata scarsa sensibilità e considerazione per chi si impegna a titolo gratuito per questa città. Non sono i modi adatti, la politica deve aiutare le associazioni, non denigrarle, danneggiarle e metterle in difficoltà”.

La onlus “Il Mattino” è stata in un primo momento collegata alla figura di Domenico Pellei, consigliere comunale in forza all’Udc. Riferimento non casuale, soprattutto in un momento in cui per la maggioranza guidata da Gaspari i numeri possono diventare determinanti in assise. Il diretto interessato però nega seccamente: “Li conosco, sono al corrente delle loro attività, ma non sono assolutamente loro referente. Non mettiamoci dentro vicende politiche, non è il caso”. Fine della discussione. Chissà se basterà…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 729 volte, 1 oggi)