ACQUAVIVA PICENA – La chiesa di San Rocco ha ospitato domenica 19 maggio l’interessante tavola rotonda dedicata a “Manga e non solo”, curata dall’Associazione Sviluppo Piceno e che si è conclusa con una intervista esclusiva al creatore di Diabolik, Angelo Maria Ricci.

Il riscontro di pubblico è stato ottimo e a detta dell’assessore alla cultura e turismo Elisabetta Rossi questa è stata una opportunità per riportare alla luce le opere acquisite dal comune in occasione di “Acquaviva nei fumetti”, manifestazione svoltasi negli anni passati, aggiungendo il tocco dell’Associazione Dimensione Fumetto di Ascoli Piceno che ha gentilmente fornito delle tavole di manga realizzate da Claudia Cocci, giovane fumettista ascolana.

In questa occasione è stato possibile mettere a confronto due realtà apparentemente diverse come quella del fumetto classico e quella del manga e scoprirne i punti di contatto, più numerosi di quanto si possa pensare. Particolarmente importante a tal proposito l’intervento di Angelo Maria Ricci, che ha ripercorso la sua passata esperienza con soddisfazione per l’attuale collaborazione con il figlio e con tante speranze per il futuro.

In seguito è stata inaugurata la mostra espositiva allestita nella Sala del Palio divisa nelle due sezioni “La canzone italiana nel fumetto”, accompagnata per l’occasione dalla musica di Alessio Stracci, e “Scroll Bound”. La mostra resterà visitabile nei giorni 24,25,26 e 31 maggio fino al 2 giugno, dalle 15.30 alle 18.30 o su appuntamento da fissare con la Pro Loco.

Per l’inaugurazione è stato inoltre offerto un aperitivo “a chilometro zero” con il sottofondo musicale del gruppo jazz Le Ali. Ai fini dell’organizzazione del progetto si devono ringraziare le associazioni Sviluppo Piceno e Dimensione Fumetto e la Pro Loco di Acquaviva Picena, senza dimenticare la Cantina Moncaro, il Forno Massicci e Vulpiani, l’Azienda Agricola D’Andrea e Ciotti e l’oleificio Bruni-Rossi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 546 volte, 1 oggi)