SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fermato dagli uomini della squadra mobile di San Benedetto per un controllo e viene denunciato per ricettazioni e falsità.

E’ successo ad un giovane di 23 anni, N.B. di origine siciliana e residente nel Piceno che viaggiava con una moto di grossa cilindrata il 19 maggio scorso. La denuncia è scattata perché i militari dell’arma si sono accorti che la targa del mezzo era falsa e in un secondo momento hanno scoperto che che questa apparteneva ad un altro mezzo, di proprietà di una donna sambenedettese, che ne aveva denunciato il furto nell’agosto scorso. La moto invece è risultata “pulita”, con tutti i documenti in ordine.

Per gli investigatori dell’arma non si tratterebbe di uno stratagemma per violare le norme stradali senza incorrere in contravvenzioni, sospettano che possa esserci dell’altro.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 694 volte, 1 oggi)