COLONNELLA – La manutenzione del territorio al centro dell’incontro del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è tenuto venerdì mattina a Colonnella. Presenti all’incontro il prefetto Valter Crudo, il vice Pierpaolo Pigliacelli, il questore Amalia Di Ruocco e i rappresentanti delle forze dell’ordine  di Carabinieri, Guardia di Finanza, Forestale, l’assessore provinciale alla Viabilità Elicio Romandini e i sindaci di Ancarano, Colonnella, Controguerra, Corropoli, Nereto, Sant’Omero, Sant’Egidio alla Vibrata, Torano Nuovo.

Oltre al tema della sicurezza e all’analisi dei dati inerenti i reati verificatisi nei vari Comuni, l’incontro è stato propedeutico per discutere della manutenzione del territorio, carente sia nella prevenzione del rischio idrogeologico (in particolar modo la manutenzione dei corsi d’acqua), che soprattutto nel settore della viabilità, con molte strade ormai in condizioni disastrate, diventate pericolose per la sicurezza della circolazione stradale.

Sul tema è intervenuto l’assessore Romandini che ha delineato come la mancanza di fondi renda molto difficoltoso procedere con interventi di sistemazione delle strade provinciali. Addirittura le ristrettezze economiche in cui versa la Provincia non permetterebbero quest’anno di procedere con lo sfalcio dell’erba lungo le strade di pertinenza.

Nell’incontro si è discusso di come molti Comuni, anche quelli più piccoli, attanagliati dalla mancanza di fondi e dai vincoli legati allo sforamento del “patto di stabilità”, siano costretti a ridurre le spese per la manutenzione e ad operare sul territorio in situazione di emergenza.

Il prefetto Crudo ha preso atto delle richieste di interventi urgenti espresse dai sindaci, e si è impegnato a far presente alle autorità superiori le varie criticità emerse nell’incontro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 202 volte, 1 oggi)