MARTINSICURO – Ancora una vittoria, ancora una volta in rimonta. Questa è la Martin C/5, una squadra che non molla mai e che riesce a ribaltare anche le partite più difficili. Un successo ancora più bello se si considera il valore degli avversari di turno, non di certo gli ultimi arrivati, anzi. L’Osimo Five – terza classificata in regular season e vincitrice dei play-off del girone A di serie C2 – è un’ottima squadra e lo si è visto. In panchina siede un certo Paolo Perugini, vero e proprio guru del calcio a5 marchigiano. Ma la scarsa vena realizzativa degli osimani e soprattutto il gran cuore e la tanta grinta della Martin ha permesso ai martinsicuresi di vincere la prima gara del triangolare promozione.

Di fronte ad un Palasport gremito, Re e compagni vanno sotto nel primo tempo (a segno per gli ospiti Gabbanelli) ma pareggiano i conti con bomber Luchizola, non prima però di aver fallito un paio di ghiotte occasioni da gol con Bollettini e Reali.

Nella ripresa gli ospiti provano  a prendere in mano il pallino del gioco con la Martin che si difende egregiamente, concedendo poco agli osimani. Poi, come sette giorni fa, è Ferruccio Reali a dare la svolta. Il playmaker bianconero al 12′ si accentra dalla sinistra e lascia partire un diagonale dal limite che non dà scampo al portiere ospite (protagonista nel primo tempo di ottimi interventi). In vantaggio 2-1 i locali soffrono gli affondi degli ospiti che nei minuti finali provano anche il portiere di movimento, ma senza trovare il gol del pari. Al triplice fischio può così esplodere la festa sugli spalti. Ora manca solo l’ultimo scoglio: vincere a Falconara per trasformare il sogno C1 in realtà. Avanti Martin!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 392 volte, 1 oggi)