SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dei malviventi tornano a colpire il regno del tifo sambenedettese. Dopo il furto di un furgone subito pochi mesi fa sono tornati i ladri a far visita allo stadio “Riviera delle Palme”. Stavolta il materiale sottratto riguarda macchinari per la manutenzione del manto erboso.

Nella notte tra il 14 e il 15 maggio infatti alcuni malviventi si sono introdotti nell’impianto sportivo apparentemente senza forzare alcun cancello ma provocando danni ad alcune porte poiché hanno utilizzato delle tronchesi per aprirle ed accedere alle stanze che contenevano gli attrezzi da lavoro. Un danno quantificabile in circa 1.500 euro per la Samb.

Sul sito della squadra, l’ufficio stampa riporta :”Stavolta dovrebbe essere pagato caro da chi ha commesso il furto poiché le forze dell’ordine sembrano essere in possesso di prove utili a rintracciare i colpevoli”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.287 volte, 1 oggi)