SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tornerà a giugno con la diciassettesima edizione l’appuntamento con “Scultura Viva”, evento ideato ed organizzato da Piernicola Cocchiaro. Nel 2012, la manifestazione terminò con l’inaugurazione del Museo d’Arte sul Mare, ovvero il riconoscimento del Molo Sud di San Benedetto quale polo museale d’arte in mare aperto.

Oltre alle 130 opere di Scultura Viva incise sugli scogli, fanno parte del Mam anche le due opere di Giuseppe Straccia: la Madonna del Mare e la natività di Gesù, poste rispettivamente l’una sui massi del secondo tratto del molo e l’altra immersa in mare aperto nello specchio d’acqua sottostante.

Il prossimo giugno sempre Straccia, in collaborazione con l’ideatore dell’iniziativa Arturo Ercole, la Lega Navale e la Capitaneria di Porto, realizzerà una nuova installazione, stavolta in omaggio ai marinai. La scultura rappresenterà un pescatore mentre ritira la rete e sorgerà proprio di fianco la Madonna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 619 volte, 1 oggi)