GROTTAMMARE – Ancora sangue sull’Autostrada 14 nel tratto “maledetto” tra Grottammare e Pedaso. Secondo quanto riferisce l’agezia giornalistica Asca, Autostrade per l’Italia comunica che, poco prima della mezzanotte tra il 12 e 13 maggio, è avvenuto un incidente sulla A14 all’altezza del km 297, all’interno della galleria Acqua Rossa, in direzione di Ancona.

Nel sinistro tra una autovettura e un mezzo pesante, ha perso la vita una persona e cinque sono rimaste ferite.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i soccorsi sanitari e meccanici, gli operatori della Direzione 7* Tronco di Pescara e le pattuglie della Polizia Stradale.

Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilita’ sono diramati su Rtl 102.5 FM, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21.

AGGIORNAMENTO: Nell’incidente ha perso la vita, Raffaele Tangari, un bimbo di 11 anni. Restano gravi le condizioni della mamma, Rosaria Parisi di 42 anni e la sorella Lorena di 15,  feriti anche il padre Paolo, 42 anni, lo zio C.D.P. di 43 anni, che conduceva l’auto Opel Frontera ed il cugino di 13.  Tornava dalla  Puglia, dove avevano passato il fine settimana per una cerimonia, la famiglia di origine barese, ma residente in provincia di Cremona, dal 2004.

Secondo la prima ricostruzione  eseguita dagli uomini della polizia autostradale di Porto San Giorgio lo zio della piccola vittima, ha perso il controllo dell’auto mentre stava sorpassando un autotreno, urtandolo prima sul rimorchio e poi sulla motrice. Sembrerebbe che l’Opel si sia  capovolta più volte  prima di andare a sbattere contro la parete della galleria, fermandosi dopo circa 50 metri dall’impatto e sbalzando fuori il bambino che è deceduto sul colpo.

La signora Parisi (attualmente in coma farmaceutico) ha subito un trauma cranico e  addominale e giace in coma farmacologico all’Ospedale di Ancona, mentre la figlia Lorena, è stata trasportata in Eliambulanza al Torrette di Ancona per trauma cranico e toracico.

Meno preoccupanti sembrerebbero le condizioni del conducente, del figlio del conducente e del padre del bambino deceduto. Questi ultimi tre si trovano all’Ospedale di Fermo.

 La Polstrada ha posto sotto sequestro i mezzi coinvolti, mentre la salma del bambino è a disposizione della Procura della Repubblica di Fermo, che nelle prossime ore disporrà l’autopsia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.459 volte, 1 oggi)