SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono stati ricevuti lunedì 6 maggio in sala consiliare gli studenti e i professori aderenti al progetto europeo “Comenius” ospiti del Liceo Classico “Leopardi” di San Benedetto.

Ragazzi e docenti provengono da Romania, Francia (Guadalupe), Turchia, Grecia, Polonia, Spagna ed erano accompagnati dai referenti del progetto, i professori Luciano Zazzetti ed Elena Burnaccini, e dalla dirigente del “Leopardi” professoressa Silvana Giordano.

Il progetto Comenius, coordinato e finanziato dall’Unione Europea, tende a valorizzare la matematica e le scienze come strumenti per avvicinare le culture europee e favorire l’integrazione tra i popoli. Nell’ambito di questi scambi si rinnovano i viaggi d’istruzione grazie ai quali i giovani visitano altre realtà continentali e conoscono loro coetanei.

A dare il loro il benvenuto in Municipio il vicesindaco Eldo Fanini che ha rinnovato la grande disponibilità dell’amministrazione a sostenere queste forme di scambio tra giovani europei perché, ha detto, “la conoscenza reciproca è l’unico antidoto alle spinte isolazioniste e antieuropeiste che sorgono da più parti. Se vogliamo costruire un’Europa diversa da come ci si presenta in questa fase di crisi – ha aggiunto – dobbiamo partire dai più giovani per ritrovare grazie a loro l’entusiasmo che percorse i vari Paesi all’indomani della guerra”.

Prima della foto di gruppo, sono stati distribuiti a tutti i giovani ospiti cappellini e libri che si richiamano alla storia e alle bellezze della città di San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 373 volte, 1 oggi)