SAN BENEDETTO DEL TRONTO -“Knock, knock, knockin’ on heaven’s door,Knock, knock, knockin’ on heaven’s door” ( Bob Dylan)

Un addio musicato dalle note che amava, è stato quello gli amici hanno dedicato a Giacomo “Pioweb”,  il 6 maggio nella Chiesa Madonna della Marina.

La famiglia Antonini, la mamma Luciana, il padre Carlo e il fratello Domenico, è stata supportata durante i funerali, dall’abbraccio di quanti, dei tanti, che gli hanno voluto bene.

Un ultimo saluto che Giacomo non sopporterebbe se fosse retorico. Ed è per questo che noi di Riviera Oggi lo vogliamo ricordare non con le nostre parole ma con le sue. Con il testo di una sua canzone che gli amici hanno suonato alla fine della messa.

Spine staccate
(di Giacomo “Pioweb” Antonini)

“Spine staccate; nella stanza non c’è luce
grido alla strada una canzone decisamente stonata.
Questa sera non uscire che c’è un pazzo che può uscire,
poi stai attenta agli stonati sono tutti complessati.
Il mondo stona cantando: voglio stonare anch’io,
stonare sempre e solo, sempre e solo a modo mio.
Il mondo canta stonando: voglio cantare anch’io,
cantarmi e cantare il mio credo, da antagonista a Dio.
Spine staccate, gli stonati stanno ancora cantando,
si confondono le parole in mezzo a tutto questo rumore.
Il mondo stona cantando: voglio stonare anch’io,
stonare sempre e solo, sempre e solo a modo mio.
Il mondo canta stonando: voglio cantare anch’io,
cantarmi cantando il mio credo, da antagonista a Dio.
Cerco la nota giusta, cerco la rima azzeccata,
ora basta a stonare, che chitarre riprendano a suonare.
Il mondo stona cantando: voglio stonare anch’io,
stonare sempre e solo, sempre e solo a modo mio.
Il mondo canta stonando: voglio cantare anch’io,
cantarmi e cantare il mio credo, da antagonista a Dio.
Spine staccate, la mia vita continua ad andare;
sto ancora suonando al buio, son solo e non sento freddo”.

Ciao Giacomo

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.838 volte, 1 oggi)