SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una folta platea di giovani, meno giovani, musicisti e non si è riunita sabato 4 maggio al Geko per salutare Giacomo “Pioweb” Antonini, collaboratore di lungo corso della manifestazione e coordinatore del CentroGiovani Casa Colonica del comune rivierasco.

Sul palco si sono alternati sette gruppi ( The Hit, Tongue Typo, Out of Place Artifacts, L’Ame Noire, Flabio’s Quest, Plebos Band e Motherside )che, assieme al pubblico accorso e allo staff di Sotterranea, hanno onorato al meglio la memoria del deus ex machina della scena musicale sambenedettese, mettendo su una serata dai toni sobri e commossi ma dall’animo rock.

Ad aggiudicarsi la finalissima del 25 maggio, sono stati i giovanissimi The Hit di Perugia, il rock dirompente di Federico Cruciani (voce e chitarra), Francesco Tiberi (batteria), Luca Santi (chitarra) e Manuel Negozio (basso) ha convinto la giuria composta dall’ideatore di Sotterranea Franco Cameli, Tony Cristofori, Alex Licciardello, Enzo Vitale e Lora Cameli.

La terza semifinale del contest si svolgerà sabato prossimo, sempre ad ingresso gratuito, al Geko di San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 261 volte, 1 oggi)