Porto d’Ascoli-Chiesanuova 5-1

PORTO D’ASCOLI: Piunti, Leopardi, Mannocchi Angelini, Capretti, Oddi, Di Girolamo, Troiani, De Florio (54’ Pelliccioni), Di Lorenzo (62’ Deogratias), Belardinelli (69’ Carosi).

A disposizione: Capriotti, Mercatili, Virgili, Cipolloni. Allenatore: Filippini.

CHIESANUOVA: Zallocco, Paolucci, Rebechini (86’ Coccia), De Santis, Tartabini, Patacchini, Mercuri, Bonvecchi, Carca, Di Francesco, Salvatori (66’ Montanari).

A disposizione: Antonelli, Aran, Rango. Allenatore: Pierantoni.

ARBITRO: Santucci di Jesi.

MARCATORI: 58’ Pelliccioni, 68’ Montanari (C), 70’ Troiani, 74’ rig. Di Girolamo, 77’ Carosi, 81’ rig. Deogratias.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non finisce mai di stupire questo Porto d’Ascoli. Contro il Chiesanuova, la formazione di mister Filippini studia, controlla e poi attacca fino ad una cinquina dal sapore di finale. E l’11 maggio al Ciarrocchi si assegnerà il titolo regionale.

Partenza sprint degli ospiti con Di Francesco: punizione e Piunti vola mettendo in angolo la sfera. Poi è Di Girolamo al 12’ a mettere in pericolo Zallocco. Al 18’ un colpo di testa di Patacchini fa scaldare i guantoni a Piunti.

E’ il 24’ quando Leopardi in contropiede vede libero Di Lorenzo, il tiro viene deviato in corner. Alla mezz’ora una punizione di Di Lorenzo dal limite costringe Zallocco a impennare la palla in angolo. E al 44’ Belardinelli ruba palla e serve sulla destra De Florio la cui conclusione taglia tutta l’area finendo out.

La ripresa è il festival del gol. Scalda i motori Angelini costringendo Zallocco a salvarsi ancora una volta in corner. Poi al 58’ giunge il vantaggio locale: Leopardi cavalca la corsia di destra mettendo la sfera sul secondo palo, ghiotto tap-in del neo entrato Pelliccioni che beffa Zallocco.

Trascorrono 10 minuti e il Chiesanuova pareggia: assist di Paolucci e Montanari infila Piunti. Poco male perché sul capovolgimento di fronte il Porto d’Ascoli torna in vantaggio: Pelliccioni mette il turbo, dal fondo fa partire un tiro che Troiani raccoglie e ribadisce in rete.

E’ il 74’ quando arriva il tris: Patacchini atterra Carosi. L’arbitro espelle per fallo da ultimo uomo il giocatore del Chiesanuova e assegna la massima punizione al Porto d’Ascoli. Dal dischetto Di Girolamo realizza.

Al 77’ i locali sfoderano il poker: il magic moment di Leopardi fa esultare Carosi che beffa Zallocca. L’ultimo sussulto arriva all’81’ con la cinquina: Mannocchi tocca èper Pelliccioni il quale entra in area e viene atterrato. L’arbitro assegna il rigore, dagli undici metri Deogratias non sbaglia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 294 volte, 1 oggi)