SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il progetto del distributore di benzina da far sorgere lungo Viale dello Sport andrà a breve a bando. La delibera modificata è stata ratificata venerdì mattina dalla giunta sambenedettese, che ha immediatamente sfruttato il parere favorevole dell’ufficio legale della Regione. Palazzo Raffaello era stato infatti interpellato nelle settimane scorse da Giovanni Gaspari per capire se gli assessori avessero o meno il titolo per interpretare la volontà del Consiglio Comunale.

Come già spiegato più volte, la correzione del documento ha riguardato la dicitura “low cost”, che ha sostituito quella “no logo”. Per le norme sulla libera concorrenza, non possono essere fissati tali paletti, in quanto il basso costo del carburante non comporta l’automatica esclusione delle grandi ditte dalla gara. Tradotto: porte aperte a tutte le ditte, senza alcun tipo di limitazioni.

La seduta di giunta, organizzata senza avviso sul punto all’ordine del giorno, è stata decisamente rapida e il via libera è arrivato all’unanimità. La tranquillità è stata arricchita da una sentenza della Corte dei Conti, che affida agli assessori dei margini di movimento in merito a modifiche parziali di determinati documenti.

Il sindaco e la segretaria generale Fiorella Pierbattista si sono comunque fatti carico di eventuali responsabilità. Sulla delibera pesano tuttora due ricorsi al Tar, presentati dalla Erg e dall’Eni. Nel caso di quest’ultima, il giudice ha respinto la richiesta di sospensiva, considerando comunque l’argomento meritevole di approfondimenti e rinviando la discussione al 12 dicembre 2013. Il vincitore del bando dovrà attendere proprio quella data, prima di avviare i lavori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 917 volte, 1 oggi)