GROTTAMMARE-La 30a ed ultima giornata (15a di ritorno) del massimo campionato Regionale è andata in archivio con 7 successi (di cui 5 esterni) ed un solo pareggio (1-1) ; 28 le reti messe a segno in questo 30° ed ultimo turno.
In questa ultima giornata sono state realizzate una tripletta: Marani (Montegranaro) e 4 doppiette: Attadia (Fermana), Belkaid (Forsempronese), Chiarucci (Vigor Senigallia) e Rosa (Grottammare).
Oltre alla promozione in serie D già conquistata dal Matelica l’unico verdetto certo assodato in questo ultimo turno è la retrocessione diretta della Cingolana in Promozione Marche.
Ora spazio a Play Off e Play out.
Da segnalare il primo successo esterno stagionale della Cagliese arrivato proprio all’ultima giornata e quando ormai sembrava spacciata sul campo del Corridonia che riaffronterà nei play out.

Risultati e marcatori 30a ed ultima giornata (15a di Ritorno) di domenica 28 aprile 2013 ore 16:30 :
Atletico River Urbinelli-Monturanese 1-2 (56’Galdo, 65’Cozzi, 88’Cossa [A.R.U.]);
Biagio Nazzaro-Urbania 1-1 (18’Pagliardini [U], 32’Silvi [B.N.]) ;
Cingolana-Forsempronese 2-4 (5’Simone Luchetti, 10′ Alessandro Gigli [C], 14’Cinotti, 84’ed 87’Belkaid, 94’Testa [C]. Al 43’Cinotti della Forsempronese ha sbagliato un rigore calciandolo fuori). Al 91′ espulso Faris della Cingolana);
Corridonia-Cagliese 0-2 (9′ Bucefalo, 81′ Buroni) ;
Grottammare-Montegranaro 2-3 (12′, 37’e 41′ Marani, 58′ e 65’Rosa [G]. Al 68’espulso il tecnico del Grottammare Giuseppe De Amicis per proteste);
Matelica-Pagliare (Giocata sabato 27) 3-1 (7′ Colella, 15′ Trudo, 56′ De Luca [P], 78′ Cacciatore) ;
Tolentino-Elpidiense 0-1 (52’Amadio) ;
Vigor Senigallia-Fermana 3-2 (13’Chiarucci, 33’Attadia [F], 40’Chiarucci, 64’Pesaresi, 90’Attadia [F]).

CLASSIFICA FINALE: Matelica 69 *, Biagio Nazzaro @ 59, Montegranaro Provincia Fermana @ 58, Forsempronese 48, Fermana ** 44, Tolentino 43, Atletico River Urbinelli 41, Pagliare 38, Vigor Senigallia 36, Grottammare 35, Elpidiense Cascinare e Corridonia ° 34, Urbania ° 33, Monturanese ° 32, Cagliese ° 25, Cingolana ^ 20.
*= Promosso in Serie D da 2 giornate avendo vinto Campionato.
**= Promossa in Serie D avendo vinto la Coppa Italia Dilettanti.
@= Disputano Finale Play Off
°= Disputano play out
^= retrocessa direttamente in Promozione Marche.

VERDETTI: Matelica promosso in serie D; Al Matelica si aggiunge la Fermana anch’essa promossa in Serie D avendo vinto la Coppa Italia Dilettanti. E proprio la promozione dei canarini potrebbe portare a dei ripescaggi ma per fare questi discorsi è ancora presto visto che bisognerà anche vedere se dalla Serie D (Girone F) scenderà la Recanatese che è in grande difficoltà (terzultima a -8 dalla 13a e dunque col rischio di aumentare distacco che renderebbe impossibile partecipazione ai play out) in questo momento e a rischio retrocessione.
Play Off: visto i distacchi superiori ai 10 punti (2a-5a) e pari a 10 punti (3a-4a) non ci saranno semifinali (Biagio Nazzaro-Fermana e Montegranaro-Forsempronese) ma si disputerà direttamente la finale in gara unica (in casa della meglio classificata: Biagio Nazzaro) domenica 12 maggio ore 16: Biagio Nazzaro-Montegranaro. I padroni di casa hanno 2 risultati su 3 in quanto meglio classificati. In caso di parità al 90° vengono disputati i tempi supplementari. Se al termine degli extra-time il risultato è ancora in parità passa alle fasi nazionali la squadra che gioca in casa ossia la meglio classificata nella Regolar Season;
Play Out in gara unica (in casa della meglio classificata) domenica 12 maggio ore 16:30 : Corridonia-Cagliese e Urbania-Monturanese.Le 2 squadre padrone di casa hanno 2 risultati su 3 in quanto meglio classificate. In caso di parità al 90° vengono disputati i tempi supplementari. Se al termine degli extra-time il risultato è ancora in parità si salvano le squadre che giocano in casa ossia le meglio classificate nella Regolar Season.
Elpidiense Cascinare (pur avendo chiuso 11a a pari punti e pari pure negli scontri diretti col Corridonia ha una migliore differenza reti rispetto ai maceratesi) è salva;
Cingolana retrocessa direttamente in Promozione Marche.
Alle 3 retrocesse (Cingolana ultima e le 2 perdenti dei play out) si potrebbe aggiungere il Tolentino che sarebbe escluso per fallimento ripartendo secondo voci dalla 1a Categoria. Se l’esclusione della squadra cremisi fosse confermata cosa che speriamo non avvenga (perchè le retrocessioni le deve decidere solo il campo) una delle 3 retrocesse (sul campo) potrebbe essere ripescata.

CLASSIFICA MARCATORI:
Cristian Cacciatore del Matelica succede a Federico Melchiorri (che la scorsa stagione con la maglia del Tolentino fu capocannoniere anch’esso con 22 reti) vincendo la classifica marcatori dell’Eccellenza Marche 2012/13 con 22 gol (2 rigori trasformati).
Alle sue spalle troviamo Api del Matelica con 19 centri .
Completa podio Cognigni del Tolentino con 17 gol .

Poi c’è Donzelli della Biagio Nazzaro con 15 centri.
Dietro di lui ci sono Ludovisi (un rigore trasformato) del Grottammare e Sbarbati della Biagio Nazzaro con 14 reti a testa.
Poi troviamo Cossa dell’Atletico River Urbinelli con 13 centri.
Seguono Cinotti della Forsempronese ed Okere del Corridonia con 12 gol a testa .
Poi c’è Amadio dell’Elpidiense Cascinare e con 11 centri.
Dietro di lui ci sono Pesaresi della Vigor Senigallia e Rosa del Grottammare con 10 reti ciascuno .
Dietro di loro troviamo Argiolas del Montegranaro, Pezzoli del Pagliare, Raffaeli della Monturanese, Alessandro Marani (3 con la maglia dell’Elpidiense e 5 con quella del Montegranaro) e Simoncelli (6 con la maglia dell’Atletico River Urbinelli e 2 con quella del Montegranaro) con 8 reti ciascuno.
Segue Cabello della Cagliese, De Luca del Pagliare, Simone Luchetti della Forsempronese e Pagliardini dell’Urbania con 7 centri a testa.
Poi troviamo Luca Braccioni dell’Urbania e Severini del Matelica con 6 gol a testa.
A seguire Attadia della Fermana, Belkaid della Forsempronese, Marcos Bolzan e Mangiola della Fermana e Bracciotti dell’Elpidiense Cascinare con 5 reti ciascuno .

Seguono Alijevic e Filipponi del Pagliare, Buroni della Cagliese, Cacciatori dell’Elpidiense Cascinare, Cecchini, Andrea Marcolini, Pagliari e Piersanti della Forsempronese, Chiarucci e Coppa della Vigor Senigallia, Galdo della Monturanese, Iachini del Tolentino, Manno (poi svincolato) della Fermana, Marasca e Mongiello del Corridonia, Mariani del Montegranaro, Mounsif Zohir dell’Urbania, Nicolò Rossi dell’Atletico River Urbinelli, Staffolani del Matelica e Tomeo della Cingolana con 4 gol a testa.

Dietro di loro ci sono Alessandrini della Biagio Nazzaro, Camilletti della Forsempronese, Carpineti dell’Urbania, Mattia Fabiani e Lepre (poi svincolato) della Fermana, Lazzoni del Matelica, Moschetta del Tolentino, Palma del Pagliare, Petruzzelli del Montegranaro, Pirro della Fermana, Taglioni del Corridonia, Valentini dell’Atletico River Urbinelli e Biagini (2 con la maglia della Cagliese ed una con quella dell’Atletico River Urbinelli) con 3 reti ciascuno .

Poi ci sono Adami (Poi svincolato e passato alla Folgore Falerone), Bizzarri, Comotto, Alessandro Rossi (poi passato alla Recanatese) e Zanetti del Montegranaro, Angelelli, Carboni e Tommaso Ruggeri della Vigor Senigallia, Bernabei e Ionni del Tolentino, Ruben Dario Bolzan, Andrea Fabiani e Daniele Vitali della Fermana , Bonsignore, Giovanni Cacciamani, Alessandro Gigli e Testa della Cingolana, Bucefalo e Maggioli della Cagliese , Cafini, Crocetti, Gibellieri, Merlonghi e Tedeschi del Pagliare , Andrea Capenti, Mandorlini e De Caro del Corridonia, Cerquozzi e Frascerra dell’Elpidiense Cascinare, Juan Daniel Colella, D’Addazio, Ercoli, Trudo ed Alessio Vitali del Matelica, Crosetta dell’Atletico River Urbinelli, Domenichetti e Silvi della Biagio Nazzaro, Falconi dell’Urbania e Gaibo Mouele e Schicchi del Grottammare con 2 gol a testa.

Chiudono Baleani, Giorgini e Matteo Luchetti della Forsempronese, Biagioli, Cozzi, Marcantoni, Martella e Pericolo della Monturanese, Biancucci, Matteo Calvaresi, Nardini (su rigore) e Petrucci del Grottammare, Calesini, Cangini, Cencioni, Pandolfi e Passeri dell’Atletico River Urbinelli, Camillini, Alessio Capenti, Rapacchiani e Fabrizio Santoni del Corridonia, Cappelli, Di Muccio, Petitti, Pierpaoli, Rebiscini ed Urbani della Cagliese,Chiappini e Ciotti del Pagliare, Coccia, Nico Pistelli, Polenta, Savini e Viti del Montegranaro, Costantini, Gramacci, Magi e Persiani della Biagio Nazzaro, Cudini e Francesco Pazzi della Fermana, Faris, Lucesoli e Mengoni della Cingolana, Andrea Fraternali, Luca Fraternali e Patarchi dell’Urbania, Galuppa e Jachetta del Matelica, Guerra e Rossetti della Vigor Senigallia e Samuele Ruggeri del Tolentino, tutti con un centro ciascuno.

Autoreti: Colella (Matelica) pro Fermana, Gentile (Fermana) pro Urbania, Marcatili (Fermana) pro Tolentino, Pieretti (Cagliese) pro Grottammare, Pieri (Atletico River Urbinelli) pro Elpidiense Cascinare, Adolfo Rossi (Corridonia) pro Cingolana, Ruggeri (Vigor Senigallia) pro Matelica e Savini (Montegranaro) pro Matelica.

STATISTICHE ECCELLENZA MARCHE NEL DETTAGLIO DOPO LA 30A ED ULTIMA GIORNATA:
POSITIVE:
Non ci sono più squadre imbattute in senso assoluto e nemmeno in casa ed in trasferta .
La più lunga e dunque migliore striscia positiva stagionale è stata della Fermana con 13 risultati utili consecutivi (5 successi ed 8 pareggi : dalla 1a Giornata alla 13a).
Miglior serie positiva conclusiva : Vigor Senigallia con 4 risultati utili consecutivi (3 successi ed un pareggio) .
La più lunga e dunque migliore serie di vittorie consecutive stagionale è stata del Montegranaro con 8 successi consecutivi (dalla 15a Giornata alla 22a).
Miglior attacco:Matelica con 68 reti (di cui 11 su rigore, 35 in casa e 33 in trasferta) realizzate con 12 diversi elementi: Api (19, di cui 9 su rigore), Cacciatore (22, di cui 2 su rigore), Colella (2), D’Addazio (2), Ercoli (2), Galuppa (1), Jachetta (1), Lazzoni (3 di cui uno su rigore), Severini (6), Staffolani (4), Trudo (2) ed Alessio Vitali (2). Ai 12 diversi marcatori bianco-rossi vanno aggiunte le autoreti di Ruggeri (Vigor Senigallia) e Savini (Montegranaro).
Miglior difesa: Biagio Nazzaro con 22 reti subite.
Migliore differenza reti : Matelica con un +38 (68-30).
Maggior numero di vittorie:Matelica con 21 successi.
Minor numero di sconfitte: Matelica (2-1 a Cagli all’11a Giornata, 3-4 interno con l’Urbania alla 17a o 2a di ritorno che dir si voglia ed 1-0 a Senigallia alla 30a o 13a di ritorno che dir si voglia) con 3 ko .
Maggior numero di pareggi: Fermana e Grottammare con 14 pari a testa .
Maggior numero di punti in casa: Matelica con 36 frutto di 11 successi interni, 3 pareggi ed un ko .
Maggior numero di punti in trasferta: Matelica con 33 frutto di 10 successi esterni, 3 pareggi e 2 ko.
La squadra finora a segno col maggior numero di giocatori è il Montegranaro con 15 diversi marcatori : Adami (2-Poi svincolato e passato alla Folgore Falerone), Argiolas (8), Bizzarri (2), Coccia (1), Comotto (2), Marani (5), Mariani (4), Petruzzelli (3), Pistelli (1), Polenta (1), Alessandro Rossi (2-poi passato alla Recanatese), Savini (1), Simoncelli (2), Viti (1) e Zanetti (2).
Minor numero di espulsioni (di giocatori): Matelica con 3 soli cartellini rossi rimediati.
Minor numero di ammonizioni: Monturanese con 59 cartellini gialli rimediati.
Migliore media inglese: Matelica con un +9.

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte : Cingolana con 20 ko .
La più lunga e dunque peggiore striscia negativa stagionale è stata di Cingolana (dalla 2a giornata alla 6a) e Vigor Senigallia (dalla 15a alla 19a) con 5 ko consecutivi a testa.
Serie negativa conclusiva: Cingolana e Grottammare con 2 ko consecutivi a testa.
Non segna da più partite: Tolentino (230 minuti complessivi) da 2 gare consecutive.
Minor numero di vittorie: Cagliese con 4 soli successi .
Minor numero di pareggi: Corridonia con 4 pari .
Peggior difesa:Cingolana con 53 reti incassate.
Peggior attacco:Cingolana con 16 sole reti realizzate.
Peggior differenza reti: Cingolana con un -37 (16-53).
Minor numero di punti tra le mura amiche : Cingolana a quota 11, frutto di 2 successi, 5 pari ed 8 ko .
Minor numero di punti esterni: Cagliese (un successo, 6 pari ed 8 ko) e Cingolana (3 successi e 12 ko) a quota 9 .
Maggior numero di espulsioni (di giocatori) : Cagliese con 12 cartellini rossi rimediati.
Maggior numero di ammonizioni: Cagliese con 101 cartellini gialli rimediati.
Peggior media inglese: Cingolana con un -40.

SCONTRI DIRETTI ALTA CLASSIFICA: Nella speciale classifica degli scontri diretti tra le prime 3 squadre (Matelica, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Montegranaro ) del torneo chiude in testa il Matelica con 10 punti frutto di 3 successi (1-0 casalingo alla Biagio Nazzaro alla 5a Giornata, 2-1 sempre interno al Montegranaro alla 14a e 2-3 a Chiravalle alla 20a o 5a di ritorno che dir si voglia) ed un pareggio (2-2 a Montegranaro alla 29a o 14a di ritorno che dir si voglia) .
Poi troviamo il Montegranaro con 4 punti frutto di un successo (0-1 a Chiaravalle alla 28a giornata o 13a di ritorno che dir si voglia), un pareggio (2-2 interno col Matelica alla 29a o 14a di ritorno che dir si voglia) e 2 ko (1-2 interno con la Biagio Nazzaro alla 13a giornata e 2-1 a Matelica alla 14a) .
Chiude questa particolare classifica la Biagio Nazzaro con 3 soli punti frutto di un successo (1-2 a Montegranaro alla 13a giornata) e 3 ko (2 col Matelica: 1-0 in trasferta alla 5a giornata e 2-3 interno alla 20a o 5a di ritorno che dir si voglia ed uno col Montegranaro: 0-1 interno alla 28a o 13a di ritorno che dir si voglia).

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Serie Negativa conclusiva: 2 ko consecutivi.
Vittorie: 7 (Con Forsempronese, Cagliese, Urbania, Monturanese, Elpidiense, Cingolana e Vigor Senigallia)
Pareggi: 14 (con Elpidiense Cascinare, Tolentino, Atletico River Urbinelli, Fermana, Cingolana, Vigor Senigallia , Corridonia, Pagliare, di nuovo con Tolentino, Atletico River Urbinelli e Fermana, poi con Matelica e Cagliese e di nuovo col Pagliare).
Sconfitte: 9 (con Monturanese, Biagio Nazzaro, Matelica, Montegranaro, di nuovo con Biagio Nazzaro, poi con Corridonia, Forsempronese ed Urbania e di nuovo con Montegranaro).
Gol fatti: 33 (22 in casa ed 11 in trasferta; 2 su rigore) con 8 diversi marcatori: Biancucci (1), Matteo Calvaresi (1), Gaibo Mouele (2), Ludovisi (14 di cui uno su rigore), Nardini (1 su rigore), Petrucci (1), Rosa (10) e Schicchi (2). Agli 8 diversi marcatori biancocelesti va aggiunta l’autorete di Pieretti (Cagliese).
Gol subiti: 33 (18 in casa e 15 fuori) .
Differenza reti: 0 (33-33)
Capocannoniere: Dario Ludovisi con 14 reti (di cui uno su rigore) all’attivo
Punti interni: 20 (su 15 gare in casa): 5 successi, 5 pareggi e 5 ko.
Punti esterni:15 (su 15 gare in trasferta): 2 successi, 9 pareggi e 4 ko.
Espulsioni (di giocatori): 11 (Adamoli [2], Matteo Calvaresi, Ludovico Capriotti [2], Nardini, Petrucci [2], Schicchi, Simoni e Troli)
Ammonizioni: 77
Media inglese: -19

ALBO D’ORO ECCELLENZA MARCHE:
1991/92: Nuova Maceratese; 1992/93 : Tolentino ; 1993/94 : Nuova Jesi (Jesina) ; 1994/95: Sambenedettese ; 1995/96: Lucrezia ; 1996/97: Urbania ; 1997/98 : Monturanese ; 1998/99: Civitanovese ; 1999/00: Real Montecchio ; 2000/01: Cagliese ; 2001/02 : Truentina Castel di Lama ; 2002/03: Imab Urbino ; 2003/04: Pergolese ; 2004/05: Maceratese ; 2005/06: Centobuchi ; 2006/07: Recanatese ; 2007/08: Elpidiense Cascinare ; 2008/09: Bikkembergs Fossombrone (ora divenuto Forsempronese) ; 2009/10: Sambenedettese ; 2010/11: Ancona 1905; 2011/12: Maceratese; 2012/13: Matelica .

Ecco il quadro Nazionale aggiornato di tutte le squadre che hanno vinto o sono in testa ai propri campionati regionali d’Eccellenza e sono dunque approdate o stanno approdando in Serie D:
Abruzzo : Sulmona
Basilicata: Real Metapontino
Calabria: Nuova Gioiese
Campania: Progreditur Marcianise (Nel Girone A) e Torrecuso (Nel Girone B, dove però si attende verdetto sul ricorso presentato dal Vico Equense 2° classificato)
Emilia Romagna: Lupa Piacenza (Girone A) e Romagna Centro (Girone B, raggruppamento nel quale il Real Rimini si è ritirato)
Friuli Venezia Giulia: Fincantieri Monfalcone *
Lazio: Nuova Santa Maria delle Mole * (Girone A) e Terracina * (Girone B )
Liguria: Vado
Lombardia (unica regione che ha tre gironi d’Eccellenza): Inveruno (Girone A), Giana Erminio (Girone B) e Palazzolo * (Girone C)
Marche: Matelica
Molise: Bojano
Piemonte e Valle D’Aosta (unica regione che non ha un proprio girone d’Eccellenza): Borgomanero (Girone A) ed Albese (Girone B)
Puglia: San Severo *
Sardegna: Olbia
Sicilia: Akragas (Girone A ) ed Orlandina (Girone B)
Toscana: Jolly Montemurlo (Girone A) ed Olimpia Colligiana (Girone B).
Trentino Alto Adige: Dro *
Umbria: Narnese
Veneto: Marano (Girone A) e Vittorio Falmec (Girone B).
In neretto le squadre già matematicamente promosse in serie D.
*= Squadre in testa ai propri campionati ma non ancora matematicamente promosse.
A queste squadre nei rispettivi Gironi di Serie D dove verranno inserite si aggiungeranno le sette vincitrici dei play off nazionali d’Eccellenza e la Fermana vincitrice della Coppa Italia Dilettanti.

COPPA ITALIA D’ECCELLENZA MARCHE:
Finalissima giocata domenica 23 dicembre 2012 sul campo neutro di Chiaravalle (Ancona):
Fermana -Matelica 1-0 D.T.S. (95’ [5’ del 1° T. S.] Attadia)
Fermana vincitrice del trofeo regionale (vinto la scorsa stagione dal Tolentno) è approdata alla Coppa Italia Dilettanti (poi anch’essa vinta) .

ALBO D’ORO della COPPA ITALIA D’ECCELLENZA MARCHE:
Stagione 1991/92: Nuova Maceratese; 1992:93: Biagio Nazzaro Chiaravalle ; 1993/94: Camerino ; 1994/95: Monturanese; 1995/96: Truentina Castel di Lama; 1996/97: Forsempronese (oggi fusa col Fossombrone); 1997/98: Civitanovese; 1998/99: Camerino; 1999/00: Cagliese; 2000/01:Cagliese;2001/02: Pergolese; 2002/03: Imab Urbino; 2003/04: Caldarola; 2004/05: Biagio Nazzaro Chiaravalle ; 2005/06: Montegiorgio; 2006/07:Montegiorgio ; 2007/08: Bikkembergs Fossombrone (che ora è diventato Forsempronese) ; 2008/09: Jesina ; 2009/10:Fermana ; 2010/11 Ancona 1905 ; 2011/12: Tolentino ; 2012/13: Fermana.

COPPA ITALIA DILETTANTI:
Ricordiamo che la vincente (o la finalista perdente se la vincente ha vinto anche il campionato d’ Eccellenza) di questa manifestazione viene automaticamente promossa in Serie D.
Risultati Semifinali del 10 (andata) e 17 (ritorno) aprile:
Fermana-Pro Settimo e Eureka 2-1 (25’ Parisi [P.S.E.], 58’Pirro, 64’Attadia) e 0-0
Casalincontrada – Audace Cerignola 0-1 ed 1-3
In neretto le 2 squadre approdate alla finalissima

Finale giocata a Rieti il 24 aprile :
Fermana-Audace Cerignola 1-0 (94′ Mangiola).
La Fermana ha vinto la Coppa Italia Dilettanti 2013 succedendo al Bisceglie (che aveva vinto l’edizione del 2012), e venendo promossa in Serie D (dove manca dalla stagione 1993/94, al termine della quale giunse seconda e venne poi ripescata in C2).

Albo d’oro delle ultime 14 edizioni ossia da quando la Coppa Italia Dilettanti (http://it.wikipedia.org/wiki/Coppa_Italia_Dilettanti) è riservata alle squadre d’Eccellenza (a dire il vero dal 2000 al 2007 la manifestazione era riservata alle squadre d’Eccellenza e Promozione e solo dal 2008 ad oggi alle sole squadre del massimo campionato Regionale) e non più anche a quelle di serie D (la cui Coppa si chiama dal 2000 per l’appunto Coppa Italia di Serie D) .
1999/00 (1° anno in cui il torneo è stato riservato fino al 2007 a squadre di Eccellenza e Promozione) : Orlandina ;
2000/01: Nola;
2001/02: Boys Caivanese ;
2002/03: Ladispoli ;
2003 /04: Salò;
2004/05 : Colognese ;
2005/06: Viareggio ;
2006/07 (ultimo anno in cui il torneo è stato riservato alle squadre di Eccellenza e Promozione): Pontevecchio;
2007/08 (da qui in poi torneo riservato alle sole squadre d’Eccellenza): HinterReggio;
2008/09: Virtus Casarano;
2009/10: Tuttocuio ;
2010/11:Ancona 1905 ;
2011/12: Bisceglie ;
2012/13: Fermana .

INFO JUNIORES REGIONALI: La finale Juniores Regionale 2013 è Grottammare-Vigor Senigallia.
Nelle semifinali di ritorno il Grottammare (Vincitore Provinciale Girone D) ha vinto 0-2 sul campo del Real Metauro (vincitore Provinciale Girone A) mentre la Vigor (vincitrice Provinciale Girone B) ha impattato 1-1 sul campo del Tolentino (vincitore Provinciale Girone C).
Questi nel dettaglio i risultati:
Semifinali andata e ritorno:

Grottammare-Real Metauro 1-0 (62’Etem) e 2-0 (Etem e Stefano Cameli)
Vigor Senigallia-Tolentino 2-1 ed 1-1
In neretto le 2 squadre approdate in finale
Finale in gara unica e campo neutro del 4 maggio ore 17:
Grottammare-Vigor Senigallia
La vincente (supplementari e rigori in caso di parità dopo i tempi regolamentari) accederà alla fase nazionale per il titolo italiano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 640 volte, 1 oggi)