SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattinata di mercoledì 24 aprile, Nunzia Fina e Lucia Bruni due cicloturiste in viaggio da Bologna e dirette in provincia di Lecce, lungo la ciclovia Adriatica (percorso ciclabile che collega Ravenna con Santa Maria di Leuca) hanno fatto tappa per qualche ora anche a San Benedetto del Tronto.

Le ragazze, stanno realizzando un progetto di sensibilizzazione all’uso della bicicletta: attraversare numerosi paesi del “corridoio verde” una vera e propria ciclabile. Sono partite domenica 21 aprile da Bologna e pensano di arrivare martedì 1° maggio nella località di Kurumuny vicino Lecce. A San Benedetto hanno trovato ad attenderle un gruppo di amanti della bicicletta che loro stesse, nei giorni passati, avevano invitato attraverso i principali social network ad accompagnarle per alcuni tratti del percorso.

Proprio seguendo il loro suggerimento, una delegazione del comune di San Benedetto del Tronto le ha accolte e mostrato i giardini tematici del lungomare e la Riserva Naturale Sentina dove hanno visitato l’area protetta e la Torre sul Porto accompagnate anche da alcuni rappresentanti dell’associazione “Amici della Sentina”.

Durante l’incontro hanno potuto conoscere i progetti di mobilità dolce che vengono promossi dall’assessorato alla mobilità e, in ricordo della tappa sambenedettese, è stato fatto loro dono di una pettorina catarifrangente con su stampato il logo della Città di San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 234 volte, 1 oggi)