SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  “Dico la verità: abbiamo il 40% di possibilità di potercela fare. Il San Cesareo in trasferta fa le cose migliori e nella Civitanovese ci sono troppi ascolani”. Lo ha dichiarato Claudio Bartolomei nel corso di una trasmissione radiofonica.

Una provocazione? Può darsi. Quel che è certo però è che i cugini marchigiani non l’hanno presa bene. A gettare acqua sul fuoco il buon Giulio Spadoni: “E’ giusto che i toni vengano abbassati – sostiene il dg – Credo comunque che il vice presidente non volesse offendere nessuno. La Samb non vuole attaccare la professionalità calcistica della Civitanovese. Nonostante i singoli giocatori possano simpatizzare per altre squadre sono convinto che ognuno di loro lotterà fino alla fine per la propria maglia”.

Due gare e quattro destini incrociati la cui sorte, secondo il direttore sportivo, verrà stabilita solo ed esclusivamente dal campo di gioco: “Saranno partite vere ed ogni club si impegnerà al fine di perseguire il proprio obiettivo”.

Veniamo ora alle buone notizie. La società rossoblu si è appellata all’Osservatorio affinché il settore ospiti del Riviera delle Palme potesse essere occupato, nella gara di domenica, dagli under 14. La dirigenza stessa, inoltre, ha formulato una seconda richiesta: permettere ai tifosi di recarsi a Recanati in occasione dell’ultima giornata di campionato.

L’Osservatorio ha accolto entrambe le proposte – ha confermato Spadoni – Ci saranno sicuramente delle misure da concordare e dobbiamo comunque attendere il via libera dalla Questura. Tutto ciò che possiamo fare per questa squadra lo facciamo”

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.049 volte, 1 oggi)