CORROPOLI – Dal cassonetto hanno udito il vagito di un bimbo ed hanno chiamato i carabinieri. Il pianto era intermittente. Nel frattempo, alcune donne, indossando i guanti, hanno iniziato a rovistare fra i rifiuti sperando che saltasse fuori un gatto. Invece nulla. Nel frattempo la preoccupazione cresceva. Hanno squarciato i sacchi dell’immondizia fino all’ultimo, scoprendo, alla fine, che ad emettere i vagiti era “Cicciobello Bebe’”. Qualcuno aveva gettato nel cassonetto dei rifiuti il bambolotto, dimenticandosi però di togliere le pile. E’ finita bene e con una buona dose di paura la mattinata a Corropoli. Un intero quartiere, quello di via Borsellino, si era mobilitato dopo che in un baleno si era sparsa la notizia del pianto di un bimbo dal cassonetto. Tutti, alla fine hanno tirato un sospiro di sollievo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 285 volte, 1 oggi)